Spoleto, alloggi popolari, c’è tempo fino al 30 ottobre per la domanda

SPOLETO – C’è tempo fino al 30 ottobre per presentare la domanda al bando di concorso per la formazione della graduatoria degli aspiranti all’assegnazione in locazione degli alloggi di edilizia residenziale sociale pubblica. Sono disponibili quattordici alloggi di nuova costruzione/recupero o quelli che si renderanno liberi nel periodo di vigenza della graduatoria.

Gli aspiranti all’assegnazione in locazione degli alloggi di edilizia residenziale sociale pubblica devono essere in possesso di vari requisiti tra cui la cittadinanza italiana o di un paese dell’Unione Europea o di paesi che non aderiscono all’Unione Europea, purché in regola con le vigenti norme in materia di immigrazione; residenza o attività lavorativa nella Regione da almeno 24 mesi consecutivi e nel territorio di questo Comune da almeno 18 mesi consecutivi; assenza di precedenti assegnazioni di alloggi realizzati con contributo pubblico o di precedenti finanziamenti agevolati concessi da soggetti pubblici; non titolarità del diritto di proprietà, comproprietà, usufrutto, uso e abitazione su un alloggio o quota parte di esso, ovunque ubicato sul territorio nazionale, adeguato alle esigenze del nucleo familiare; capacità economica del nucleo familiare valutata in base al’ISEE non superiore 12 mila euro.

Il Comune di Spoleto ha previsto come condizioni ulteriori e punteggi aggiuntivi le condizioni previste dall’art. 5 del regolamento comunale in materia di ers pubblica, ed in particolare la residenza nel Comune di Spoleto da almeno 10 anni consecutivi antecedenti la data di pubblicazione del bando e il fatto di aver perso nei 24 mesi precedenti il bando l’unica fonte di reddito per una delle cause di seguito indicate : licenziamento per causa non imputabile al lavoratore, mancato rinnovo del contratto a termine di durata minima di 6 mesi, cessazione di attività professionale o di impresa, decesso dell’unico percettore di reddito.

La domanda di partecipazione dovrà essere redatta compilando il modello appositamente predisposto dalla Regione dell’Umbria, in distribuzione gratuita presso lo Sportello del Cittadino, oppure scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente all’indirizzo

www.comunespoleto.gov.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.