Spoleto città ideale per le nozze, coppie da tutto il mondo per sposarsi da don Matteo Nel 2016 boom di matrimoni nei palazzi spoletini. Il “wedding tourism" traina la promozione: anche da Australia, Stati Uniti e Giappone per dirsi sì

SPOLETO – Forse pensano che a celebrare le nozze sia direttamente don Matteo, alias Terence Hill, magari arrivando, con le fedi in mano, a bordo della sua mitica bicicletta addobbata di bianco. O forse ritengono che la città del Festival sia la vera culla dell’amore. Fatto sta che a Spoleto, nel 2016, c’è stato un vero e proprio boom di coppie che hanno scelto gli antichi palazzi del centro cittadino per promettersi amore eterno. E non solo italiani, ma anche turisti provenienti da mezzo mondo che scelgono la città ducale per dirsi sì. Australia, Stati Uniti, Germania, Danimarca, Giappone e persino Nuova Zelanda i maggiori paesi di provenienza di questi fortunati sposi. Secondo dati resi noti dal Comune, dall’inizio dell’anno sono stati 35 i matrimoni con rito civile e una quarantina quelli in chiesa. Un trend in aumento, che traina il turidon_matteo1smo della città. Il cosiddetto “wedding tourism”, che in Italia ha un indotto di 350milioni di euro e conta per ogni matrimonio un budget medio di oltre 50mila euro, rappresenta infatti un singolare quanto potente veicolo di promozione e sviluppo.
Ma perché coppie da tutto il mondo scelgono proprio Spoleto per sposarsi? Merito di fiction come Don Matteo e di eventi come il Festival dei Due Mondi, ma anche della presenza della città nei cataloghi di agenzie internazionali specializzate in matrimoni. C’è poi una vasta offerta di suggestive location in cui celebrare le nozze, da Palazzo Comunale a Palazzo sala-spagna-spoletoCollicola, dalla Rocca albornoziana al Teatro nuovo “Gian Carlo Menotti”, al complesso monumentale di San Nicolò, fino a palazzo Mauri e al teatro “Caio Melisso”, il Comune di Spoleto che sul proprio sito internet ha dedicato un’apposita sezione ai matrimoni, con le foto delle bellissime sale. Insomma c’è di tutto e di più a Spoleto per celebrare nozze da favola. Certo, al posto di don Matteo gli sposi troveranno il sindaco Fabrizio Cardarelli con fascia tricolore e codice civile, ma questo è solo un dettaglio…

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta