Spoleto, il sindaco sostiene la richiesta della zona franca, guardando a don Matteo

SPOLETO – Il sindaco Fabrizio Cardarelli sta con le associazioni di categoria che chiedono l’istituzione di una zona franca per l’area del sisma. “Mi farò portavoce dell’istanza presso la Regione, se questo può essere utile a sostenere le attività che già esistono ed eventualmente attirare nuovi investimenti”, dice il primo cittadino Fabrizio Cardarelli che spiega di essere al lavoro anche su un’altra proposta: la rateizzazione delle imposte comunali. L’idea è utilizzare 700mila euro dei rimborsi della Cassa depositi e prestiti per consentire la rateizzazione delle imposte comunali per tutte quelle imprese che potranno dimostrare il danno indiretto causato dal sisma.

Per la ripartenza ovviamente conta anche il turismo. In questo senso lunedì ci sarà un incontro con l’Osservatorio di settore. La strategia di rilancio sembra essere la convegnista, con la messa in sicurezza del teatro di San Nicolò, e le riprese di don Matteo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.