Spoleto, premiato a “Vini nel mondo awards” il degustatore Antonio Boco

SPOLETO – Vini nel Mondo 2016 ha chiuso un’edizione significativa sul piano della qualità, ricca di contenuti e partecipazione. Oltre ai banchi degli espositori, capaci di mettere insieme numerose cantine da tutta Italia, sono state di alto livello e molto partecipate le degustazioni guidate, con tanti professionisti del vino e winelovers arrivati a Spoleto per l’occasione.

Non è mancata, nel corso dell’edizione appena conclusa, anche la notte di “Vini nel Mondo Awards”. Il premio, giunto alla sua terza edizione, è stato consegnato a chi della passione per il vino ha fatto una professione. Tante le personalità di spicco salite sul palco a ricevere l’ambito riconoscimento: da Gian Marco Tognazzi al celebre critico Daniele Cernilli, dal fondatore di Symbola e parlamentare Ermete Realacci al Presidente della Barbera d’Asti Filippo Morbici, da Franco Ziliani (tra i padri di Berlucchi e del Franciacorta) ad Alberto Lupetti (uno dei massimi esperti italiani di Champagne).

Il premio è andato anche ad Antonio Boco, nota penna umbra che racconta le gesta del vino da quasi quindici anni. Queste le motivazioni della giuria: “Scrittore dal tratto inconfondibile, critico originale e degustatore talentuoso, ha esplorato verticalmente i sapori della sua terra cogliendone ogni sfumatura e condividendo la sua esperienza con migliaia di followers. Fra i suoi meriti quello di aver creato un canale di comunicazione e un dialogo costante con migliaia di appassionati e consumatori generando cultura e diffondendo la conoscenza di un territorio, quello umbro, dalla grande vocazione enogastronomica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.