domenica 23 luglio 2017 - aggiornato alle ore 17:01        

Spoleto, Ricci (Rp): “Anche l’edizione 60 del Festival si conclude senza Freccia Bianca”

ricci5

SPOLETO  – “Alla fine contano solo i fatti e, malgrado due anni di mozioni e interrogazioni, convegni e dissertazioni anche l’edizione numero 60 del Festival dei Due Mondi di Spoleto, che artisticamente è stata un grande successo, si conclude senza la ormai ‘mitica’ fermata dal treno Freccia Bianca, nemmeno durante il periodo di un Festival noto nel mondo”: così il consigliere regionale Claudio Ricci (Ricci presidente).

“E che dire poi – prosegue Ricci, secondo quanto riferisce una nota della Regione – del treno ad alta velocità Freccia Rossa 1000 che, come in un caleidoscopio (addirittura si sente parlare di una fermata ad Orte) appare e scompare come ipotesi, mentre si dovrebbe seguire la strada maestra (come nella Regione Basilicata) da Terni per Spoleto, Foligno, Assisi, Perugia verso Firenze, Bologna e Milano, attivando un servizio autonomo senza chiedere solo le briciole di un arretramento da Arezzo”.
Per Ricci, “ovviamente all’Aeroporto internazionale dell’Umbria deve essere realizzata una stazione ferroviaria di connessione e servizi. Ormai occorre solo determinare, nel 2020, il cambiamento di una strategia politico economica, oggi lenta, senza idee e propulsione, per determinare un vero sviluppo dell’Umbria. Alle parole – conclude – devono seguire i fatti”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta