Spoleto, torna “Lightquake” per far rinascere il patrimonio culturale danneggiato dal sisma

SPOLETO – Venerdì 27 gennaio alle ore 11.00, presso la Sala Eugenio IV – Rocca Albornoz, si terrà la presentazione delle iniziative organizzate nell’ambito del progetto LIGHTQUAKE, ideato per sostenere il recupero del patrimonio culturale danneggiato dal sisma che ha colpito, e continua a colpire, il centro Italia. Dopo il primo step con l’evento Light in the stone, l’installazione di luce dell’artista Sebastiano Romano, LIGHTQUAKE entra nel vivo con una serie di eventi che prenderanno forma nel corso del 2017 e che avranno come tema portante quello della luce, simbolo di rinascita e di ripresa del patrimonio culturale.

Tra le iniziative presentate nel corso della presentazione: LA CAMPAGNA DI CROWDFUNDING per raccogliere fondi in favore del restauro del patrimonio artistico danneggiato; La mostra “OSPITI ALLA ROCCA: OPERE D’ARTE IN TRANSITO DALLE ZONE DEL SISMA”; Il Seminario URBAN LIGHT ART. Interverranno: Claudia Bottini | co-direttrice artistica del progetto Lightquake Fabrizio Cardarelli | Sindaco del Comune di Spoleto Gisella Gellini | co-direttrice artistica del progetto Lightquake Camilla Laureti | Assessore alla Cultura del Comune di Spoleto Rosaria Mencarelli | Direttrice Museo Nazionale del Ducato di Spoleto Alessandro Riccini Ricci | Progetto IMMaginario e i soprintendenti di Umbria, Marche e Lazio coinvolti nel progetto

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.