giovedì 14 dicembre 2017 - aggiornato alle ore 23:34        

Tagli ai trasporti: sindacati a confronto con l’assessore Giacchetti Meno 300.000 euro per le linee urbane, il trasporto scolastico e quello dei disabili

palazzo spada

TERNI – La commissione Trasporti del Comune di Terni ha risposto alla richiesta di audizione avanzata da tutte le Organizzazioni Sindacali presenti sul territorio, relativamente ai tagli proposti nel Piano Esecutivo di Gestione per una cifra complessiva di 300.000€ per le linee urbane, il trasporto scolastico e quello dei disabili, chiedendo chiarimenti sia sull’entità dei tagli e su quanto questi siano strutturali.
Le Organizzazioni Sindacali unitariamente hanno espresso preoccupazione e quindi contrarietà ai tagli proposti, che mettono in serio pericolo i servizi minimi essenziali, tra l’altro rivolti alle fasce più deboli della città. Oltre questa legittima apprensione, i sindacati hanno rappresentato ai commissari e all’assessore competente i rischi che tali scelte possono produrre sui livelli occupazionali e salariali dei dipendenti delle imprese che in questi settori stanno operando e che ad oggi si trovano già al limite per quanto riguarda carichi di lavoro e ferie.
Dopo l’intervento del sindacato, ha preso la parola l’assessore Emilio Giacchetti, che ha confermato i tagli, seppur dimezzati rispetto all’intenzione iniziale e ha rivendicato tale scelta come necessaria.
Le Organizzazioni Sindacali ritengo utile il confronto, sia per l’interlocuzione avuta con l’assessore, che ha garantito il prossimo bilancio più partecipato, sia per il contributo del presidente e dei commissari intervenuti nella 1a commissione, evidenziando alcuni problemi di prospettiva da valutare appunto nel bilancio 2018. Innanzi a queste aperture, le organizzazioni sindacali si sono rese disponibili a valutare soluzioni temporanee, chiedendo sacrifici ai lavoratori per il mese di dicembre 2017, al fine di evitare di una emergenza sotto le festività natalizie.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta