Terni, Ambiente: rafforzati i controlli del Nos, incertezze per l’anno in corso

TERNI – Il Nos Ambiente (Nucleo operativo speciale) della polizia locale estende i controlli anche a fiumi e corsi d’acqua per verificare i livelli di sicurezza legati al dissesto idrogeologico. Si tratta di un ulteriore servizio che si aggiunge alle funzioni di controllo su reati ambientali, rifiuti ed emissioni in atmosfera. Un’attività condotta con grande professionalità e presenza sul territorio per tutto il 2014 ma che per l’anno in corso potrebbe subire rallentamenti. La situazione di grande incertezza dal punto di vista delle funzioni e delle risorse che sta interessando le Province – riferisce una nota di Palazzo Bazzani – rischia infatti di ripercuotersi negativamente anche su questo settore che è strategico per fare prevenzione, perseguire i reati in materia ambientale e assicurare il rispetto delle leggi vigenti.

Nel 2014 il Nos Ambiente ha effettuato 324 interventi su aziende ed  impianti autorizzati alla gestione dei rifiuti, su trasportatori e produttori di rifiuti, impianti che producono emissioni in atmosfera e aziende con scarichi di reflui industriali, controllando il rispetto della legge e perseguendo gli eventuali reati.

Sono state inoltrate all’autorità giudiziaria 51 denunce per reati legati alla gestione dei rifiuti, alle emissioni in atmosfera e agli scarichi di reflui industriali ed elevate multe per oltre 16mila euro. Ulteriori comunicazioni sono state inoltrate, a seconda delle violazioni riscontrate, anche ad altre  autorità quali Ati e Arpa  al fine di  attivare i procedimenti previsti dalla normativa di settore.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>