Terni, il direttivo Fiom Cgil a sostegno della famiglia dell’operaio coinvolto nell’incidente all’Ast

TERNI – “Forza Gianluca è il coro unanime che proviamo a farti arrivare, auspicando che tu riesca a vincere la battaglia più importante della tua vita”: inizia così l’ordine del giorno che il direttivo della Fiom Cgil di Terni ha approvato all’unanimità oggi, 12 luglio, e con il quale offre alla famiglia di Gianluca “sostegno morale e disponibilità, da parte di tutta l’organizzazione, per qualsiasi azione e/o iniziativa utile affinché si possa risolvere in positivo questa situazione”.
“Come Fiom Cgil di Terni – si legge nell’Odg – riteniamo che l’insieme della comunità debba interrogarsi sull’accaduto, evitando superficialità e strumentalizzazioni, facendo un’analisi profonda e interrogandosi sul fatto se ognuno di noi abbia svolto e svolga fino in fondo il proprio dovere affinché questi tragici episodi non si verifichino”. Da questo punto di vista le tute blu della Cgil di Terni ribadiscono il loro impegno rispetto ai temi della sicurezza sul lavoro, invitando “tutti ad un nuovo e diverso sistema di relazioni finalizzato all’ascolto, al confronto e alla condivisione di azioni concrete finalizzate a migliorare gli aspetti lavorativi”.
Secondo la Fiom occorre dunque una “risposta di sistema di tutti i soggetti istituzionali, politici, datoriali e sociali in grado di rimettere ordine, attraverso un nuovo sistema di relazioni, alle criticità presenti sul territorio ternano su tutti i temi aperti e non solo quello della sicurezza”.”La qualità del lavoro e la qualità della vivibilità cittadina – conclude l’ordine del giorno – si realizzano con buone pratiche capaci di individuare obiettivi concreti e condividere percorsi ed impegni reciproci che vincolano tutti a responsabilità ed impegno. Su questi temi ci sentiamo impegnati e proseguiremo nella nostra azione, dicendo in trasparenza quello che pensiamo, ma con lo spirito costruttivo che sempre ci ha contraddistinti, per il bene dei lavoratori e più in generale dell’insieme della comunità ternana”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.