Todi, Movimento civico Italia:”Tra i dipendenti regna il malcontento”. Presentata un’interrogazione al Sindaco

TODI – Il Movimento Civico Italia parla chiaro: “I dipendenti comunali, magari non si faranno timbrare da altri il cartellino ma sarebbero demotivati, vi è malcontento e di conseguenza si hanno ricadute negative sull’efficienza e l’efficacia dei servizi al cittadino”. Questo malcontento, secondo il Movimento Civico, sarebbe emerso da una delibera di Giunta del 18 febbraio scorso.

Nella delibera, prosegue il Movimento, è scritto che “tra i dipendenti vi è malcontento, con ricaduta negativa sulla efficienza ed efficacia dei servizi. Già in una precedente delibera la giunta scriveva che “serpeggia fra i dipendenti comunali malcontento con conseguente demotivazione comportamentale”.

“Affermazioni queste, continua la nota, che ci preoccupano soprattutto perché riferite in maniera generica a tutti i servizi comunali, che, a quanto scritto dall’amministra zione, sembrano essere tutti coinvolti. Per tali ragioni abbiamo presentato un’interrogazione urgente al sindaco chiedendo di chiarire il senso di tali gravi affermazioni, di indicare i parametri e gli elementi oggettivi sulla cui base esse sono state formulate e di conoscere i provvedimenti adottati, se adottati. Riteniamo infine che valutare negativamente il lavoro dei dipendenti comunali, sulla scorta della negazione del salario accessorio, sia poco corretto e rispettoso di coloro che, al contrario, in questi anni hanno continuato a svolgere le proprie funzioni in maniera seria, efficiente ed efficace, come previsto da contratto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.