Foligno

Foligno, insulti e minacce al locale, rischia di saltare il concerto di Bello Figo I gestori del Supersonic dovranno attendere l’ok delle forze dell’ordine per la realizzazione dell'evento

BelloFigo2

FOLIGNO – Rischia di saltare a Foligno, come già accaduto in altre città italiane, il concerto di Bello Figo, il discusso cantante italo-ghanese che il 23 gennaio dovrebbe esibirsi al Supersonic. I gestori del noto locale sono infatti stati oggetto di violente minacce e insulti pesantissimi sui social network.

Foligno, maltempo, chiuse le scuole di montagna. Tra Colfiorito e Annifo fino a 40 cm di neve Viabilità difficile tra le frazioni, mezzi spazzaneve in azione. Gelato il lago del parco regionale [FOTO]

FullSizeRender_3

FOLIGNO – Rimarranno chiusi, mercoledì 18 gennaio, gli istituti scolastici della montagna folignate colpota in queste ore da forti precipitazioni nevose. Lo prevede un’ordinanza firmata dal sindaco di Foligno, Nando Mismetti, riferita alle scuole di Colfiorito (infanzia, primaria e secondaria di primo grado) e Casenove (infanzia e primaria).

Spello, nuova fognatura, investiti 500mila euro

via rapecchianoSpello

SPELLO – Terminato l’intervento di realizzazione della nuova fognatura in via Rapecchiano, l’opera che consente alle abitazioni del Comune di Spello e di Foligno ubicate lungo la via, di allacciarsi alla linea pubblica che conduce al depuratore intercomunale ubicato in località Castellaccio.
L’intervento è stato realizzato da Valle Umbria Servizi con un costo complessivo di 490mila euro ed è inserito nel Programma degli Interventi 2014-2017 approvato dall’ ATI 3 Umbria.

Povertà, progetto Sia: accolte solo 494 domande su duemila. La Regione chiede correttivi al Governo Barberini: "Modificare criteri di accesso per aumentare beneficiari”. Deroghe per le zone terremotate. In arrivo altri 16 milioni di euro

sia-barberini

“Abbiamo chiesto al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali di modificare alcuni criteri di accesso alle misure di contrasto alla povertà previste dal progetto SIA (Sostegno per l’inclusione attiva), per consentire di raggiungere un numero maggiore di beneficiari, considerando che in Umbria sono state quasi 2mila le domande presentate e soltanto 494 quelle accolte dall’Inps”: lo rende noto l’assessore regionale alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare, Luca Barberini, dopo l’ultima riunione della Commissione Politiche Sociali della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, nella quale è stata sollevata la questione riscontrata anche da altre realtà regionali.

Bevagna, i carabinieri arrestano l’operaio pusher

carabinieri

BEVAGNA – Importante operazione antidroga messa a segno dai militari del Nucleo operativo e Radiomobile supportati da quelli della Stazione di Bevagna che hanno, infatti, tratto in arresto un quarantenne italiano, operaio, con numerosi precedenti di polizia per reati in materia di stupefacenti e contro il patrimonio, il quale rendeva difficoltoso il monitoraggio dei suoi spostamenti cambiando numerose volte domicilio nel territorio umbro.

Foligno, al CIE una marocchina che dormiva in stazione

polfer

FOLIGNO – Era entrata in Italia illegalmente nel 2004 e ieri sono state avviate le procedure di rimpatrio con accompagnamento al CIE per una cittadina marocchina del 1982. Ma la sua condizione di difficoltà di inserimento hanno spinto la donna ad una vita da girovaga e da neppure la nascita dell’unica figlia è riuscita a regolarizzare.

Foligno, tir perde carico di vetro sulla SS 75 Vigili del fuoco e personale Anas al lavoro per rimuovere il carico. Lunghe code

Perso carico vetro a Foligno

FOLIGNO – Perso un carico di vetri in superstrada, disagi sulla Statale 75 all’altezza dell’uscita Foligno nord, in direzione di Perugia. Bottiglie e vasi trasportati da un tir sono andati in frantumi questa mattina su un tratto di oltre cento metri di strada e per questo è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco e del personale Anas per rimuovere il carico.

Foligno, sisma, statua del Patrono lascia la cattedrale

sanfeliciano-foligno

FOLIGNO – La statua d’oro e d’argento di San Feliciano, patrono di Foligno, lascerà la cattedrale per essere trasferita nel santuario della Madonna del Pianto. Lo spostamento è dovuto al sisma che ha reso inagibile il duomo, costringendo la Diocesi a nominare procattedrale la chiesa di via Garibaldi e a celebrare qui anche la festa del protettore della città, in programma il 24 gennaio prossimo.