Terremoto, crolli a Norcia e Castelluccio, danni a Cascia. Trasferiti bimbi reparto pediatria Spoleto, chiusa la Tre Valli fino a Serravalle

Forte scossa di terremoto nella notte. I sismografi hanno tremato intorno alle 3.35 per una scossa avvertita nettamente in tutta la regione. Il sisma e’ stato di magnitudo Leggi tutto...

Terremoto, coppia di Orvieto dispersa ad Amatrice I due stavano alloggiando in un hotel per le vacanze estive. Ricerche disperate in corso

Dispersi

ORVIETO – Matteo Gianlorenzi e Barbara Marinelli sono tra i dispersi ad Amatrice. La coppia di Orvieto al momento della fortissima scossa si trova all’interno dell’hotel Roma, dove stavano alloggiando per le vacanze estive. L’albergo è crollato nella notte dopo la seconda scossa di terremoto.

Colfiorito, ricostruzione, 500mila euro per la nuova pavimentazione Presentato il progetto, lavori entro il 2017. Angeli: “Risposta importante, puntiamo sullo sviluppo della montagna”

ColfioritoPavimentazioni

COLFIORITO – Vent’anni dopo il terremoto del ’97, si chiude a Colfiorito la spinosa vicenda della pavimentazione interna al paese fatta durante la ricostruzione post sisma e saltata nel giro di pochi anni. Nei prossimi mesi, partiranno i lavori per il rifacimento di tutte le strade interne alla frazione, che dovrebbero concludersi entro il 2017.

Terremoto, chiusa la Tre valli tra Borgo Cerreto e Serravalle e tra Norcia e Arquata Sopralluogo dell'Anas e della presidente Marini in una galleria paramassi lesionata

sopralluogo galleria

NORCIA – La strada statale 685 “delle tre Valli” è chiusa tra Borgo Cerreto e Serravalle e, più avanti, tra Norcia e Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) per problemi legati al sisma. Lo ha riferito l’Anas. Il tratto compreso fra i due blocchi stradali è percorribile soltanto dai mezzi di soccorso e dai residenti.

Terremoto, l’Osservatorio Bina: “Aspettiamoci altre forti scosse” Padre Martino Siciliani fa il punto sugli eventi sismici

norcia

PERUGIA – Non finisce qui, ci saranno nuove scosse, anche forti. Parole di Padre Martino Siciliani, direttore dell’Osservatorio sismologico Bina di Perugia, che analizza il sisma che ha colpito l’Umbria. Secondo Padre Siciliani si tratta di un terremoto che sprigiona molta forza in breve tempo, non come quello del ’97.

Terremoto, trasferiti bimbi da reparto pediatria Spoleto, chiuso distretto di Norcia, verifiche su struttura per anziani L'assessore Barberini: "Pronti a portare aiuto e solidarietà, già stanotte centrale operativa regionale del 118 collaborato con Rieti"

ospedale-di-spoleto

Dopo la prima scossa di terremoto che stanotte ha colpito Umbria, Lazio e Marche, è stato subito attivato un monitoraggio delle strutture sanitarie della regione, soprattutto nella zona del territorio spoletino e della Valnerina. In particolare, secondo quanto riferito dall’assessore regionale alla Sanità, Luca Barberini, si sono registrati alcuni danni nel reparto di pediatria dell’ospedale di Spoleto dove sono caduti alcuni calcinacci e ci sono state leggere lesioni a fondelli, tanto che tre bambini ricoverati sono stati trasferiti, per sicurezza, nel nosocomio di Foligno e altri sono stati spostati in altre aree dell’edificio.

Terremoto a Norcia, ospedale pieno di feriti lievi. Allestito il Centro Operativo Misto. Strada interrotta a Castelluccio Oggi pomeriggio sarà verificata l'agibilità di ogni casa. Mura del paese crollate in alcuni tratti

2561127-terremoto3

NORCIA – C’è disperazione in strada. Nessuno si sente più al sicuro. Il risveglio a Norcia questa mattina è in strada, nella piazza principale. Le due fortissime scosse di terremoto di questa notte, di cui la seconda proprio con epicentro a Norcia, fanno balzare tutti in piedi.

Il Centro Operativo Misto della protezione civile ha allestito questa mattina a Porta Romana – vicino al parcheggio – un centro di assistenza per ospitare tutte le persone ancora terrorizzate dal terribile terremoto di questa notte.

Terremoto, il bilancio della Prociv: “Danni ed evacuazioni. Interrotta una strada tra Borgo Cerreto e Norcia” La presidente Marini al centro regionale di Foligno

centro operativo

Il terremoto di stamane – informano dalla Sala operativa della Protezione civile regionale –  ha colpito maggiormente la zona della  fascia appenninica umbro-laziale. In  Umbria si segnalano  danni principalmente nei Comuni di Norcia e Cascia, mentre  non si hanno  notizie  di morti o di feriti nella nostra regione. 

Terremoto, a Terni nessun danno alle Acciaierie. Impianti regolarmente in funzione Cordoglio e vicinanza alle vittime del sisma. Azienda a sostegno della ricostruzione

Thyssen1

TERNI – Nessun danno agli impianti che hanno lavorato no stop per tutta la notte e durante le terribili scosse di terremoto. In una nota diffusa in mattinata dalla direzione aziendale di Acciai Speciali Terni, si spiega che “A seguito del drammatico terremoto che questa notte  ha interessato le zone di Lazio, Marche e Umbria, esprimiamo profondo cordoglio e vicinanza a tutte le persone colpite dal sisma.