Spoleto

Norcia, Giovanni Galli dona due villette a famiglie di Castelluccio grazie a Niccolò Grande gesto del campione del mondo ex portiere di Fiorentina e Milan

IMG_0284

NORCIA – La Fondazione Onlus Niccolo’ Galli dona due case mobili ad altrettante famiglie di Castelluccio. Cosi Giovanni Galli va a Norcia e fa un bel regalo ai terremotati , in memoria del figlio tragicamente scomparso nel 2001.

Una giornata straordinaria quella fra i senza tetto del campione del mondo , ex portiere della Fiorentina, Napoli , Torino e del Milan.

Spoleto, ruba bottiglie in un centro commerciale: arrestato quarantenne residente a Foligno

carabinieri carabinieri

SPOLETO –  Dovrà rispondere di furto aggravato l’uomo arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Spoleto. Sono le 16 e 30 circa di sabato pomeriggio, quando la Centrale Operativa “112” riceve la chiamata del direttore di un centro commerciale della città che denuncia di aver appena subito il furto di diverse bottiglie di liquore  e vino dal proprio esercizio.

Norcia, accesa la fiaccola di San Benedetto. Il vescovo Boccardo: “Il Santo guidi chi ha responsabilità per il bene comune”. Presenti delegazioni delle altre città benedettine

IMG_0273

NORCIA – “Nel buio di tutti i crolli la luce di San Benedetto ha illuminato l’Europa e il mondo, portando con sé il suo messaggio di pace e unione”: con queste parole padre Benedetto, priore dei monaci di Norcia, ha spiegato oggi pomeriggio il significato che ha assunto l’accensione della fiaccola benedettina, in questo 2017 segnato dalla grande emergenza post terremoto che la città sta vivendo.

Terremoto, Errani e Curcio in audizione alla Camera I deputati ascolteranno anche i sindacati e le associazioni di categoria

01montecitorio

NORCIA – Lunedì 27 febbraio, la Commissione Ambiente, nell’ambito dell’esame del decreto-legge n. 8/2017, C.
4286 Governo, recante “Nuovi interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016 e del 2017″, svolgerà le seguenti audizioni:
ore 13 Capo del Dipartimento Protezione Civile, Fabrizio Curcio;
ore 14 Commissario straordinario per la ricostruzione nelle aree colpite dal terremoto del Centro Italia, Vasco Errani;
ore 15 Rappresentanti di Rete professioni tecniche;
ore 15:45 Rappresentanti di Confindustria e dell’Associazione nazionale costruttori edili (Ance);
ore 16:30 Rappresentanti di Confagricoltura, della Confederazione italiana agricoltori (Cia) e di Coldiretti;
ore 17:15 Rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil;
ore 17:45 Rappresentanti di Rete Imprese Italia.

Spoleto, accordo con la Lux Vide: da maggio torna “Don Matteo” Dodici settimane non consecutive che si protrarranno fino a novembre

don_matteo1

SPOLETO – Torna per il terzo anno consecutivo a Spoleto la fiction di Don Matteo. Le riprese di Don Matteo 11 si terranno nella città del Festival a partire dal maggio prossimo. Il piano di lavorazione prevede 12 settimane non consecutive di riprese che si protrarranno fino a ottobre-novembre: un primo blocco dovrebbe andare dai primi di maggio alla seconda metà di giugno.

Sisma, Cascia, inaugurato nuovo presidio sanitario: 260mq per garantire i servizi essenziali Realizzata da Croce Rossa e BpBari: investiti 200mila euro. Barberini: "Segno di speranza per rinascita comunità".

16938954_1245032872200398_5913326869740662450_n

Cascia e il territorio della Valnerina potranno contare su un nuovo presidio di sanità, realizzato in una struttura modulare di oltre 260 metri quadrati all’interno della quale saranno garantiti tutti i servizi sanitari essenziali per la popolazione che l’ospedale della città, reso inagibile dal terremoto del 30 ottobre scorso, al momento non è in grado di offrire.

Spoleto, Fondazione Festival dei Due Mondi: irregolarità nella gestione dei fondi La Corte dei Conti contesta la gestione irregolare di 5 milioni di euro

cortei dei conti

SPOLETO – Parole che non lasciano dubbi quelle esternate dal Procuratore Regionale della Corte dei Conti Antonio Giuseppone. Nella gestione dei fondi pubblici erogati dallo Stato per l’organizzazione del Festival ci sono state delle irregolarità. Non solo è stata omessa anche la rendicontazione.

Terremoto, Curcio difende la Prociv dalle accuse: “Al lavoro per fare presto e bene” Secondo il capo della Protezione civile il vero problema sarebbero le opere di urbanizzazione

curcio

PERUGIA – “Dopo avere incassato per sei mesi critiche e responsabilità anche al posto di altri, come è normale avvenga in situazioni complesse, è opportuno ricordare che nel nostro Paese il Servizio nazionale della Protezione civile non è un’entità astratta su cui fare il tiro a segno, né coincide con la persona di Fabrizio Curcio: è una funzione essenziale, articolata su più livelli, che vede nei Comuni e nelle Regioni delle componenti a pieno titolo”.