Montefalco, cinquant’anni dalla morte dell’educatrice Adele Costa Gnocchi

MONTEFALCO – A cinquanta anni dalla morte della grande educatrice montefalchese Adele Costa Gnocchi, martedì 7 marzo nella Cantina Antonelli a San Marco si svolgerà una tavola rotonda dal titolo “Sperimentazione e pratica dell’educazione” realizzata dal Comune di Montefalco in collaborazione con il Muro di Bottom di Foligno.

Adele Costa-Gnocchi è una donna umbra nota, stimata e ammirata per le sue idee innovative e rivoluzionarie, antesignana dell’edu­cazione dalla vita prenatale al bambino di tre anni. Una donna che ha dedicato la propria vita alla pedagogia e all’educazione dei bambini, attività che la vede a fianco di Maria Montessori per un lunghissimo periodo della sua esistenza.

La tavola rotonda inizia alle 9.30 con il saluto del sindaco Donatella Tesei e le relazioni. Si procede alle 12 con il concerto del Maestro Marco Scolastra e le letture a cura del Muro di Bottom. Dopo la degustazione alle 14 ci sarà l’apertura della mostra e la visita alla tomba di famiglia.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>