Perugia, incontro dei consulenti del lavoro sui tirocini

PERUGIA – Si parlerà di tirocini extracurriculari, dell’istituto della prescrizione obbligatoria e della somministrazione del lavoro, durante l’incontro formativo, promosso dall’Associazione giovani consulenti del lavoro di Perugia, che si terrà venerdì 23 febbraio, dalle 15 alle 19, nella sede dell’associazione, in via Calindri, al civico 1\A. “Per quanto riguarda i tirocini extracurriculari o non curriculari – spiega Roberto Girolmoni, presidente dell’Associazione giovani consulenti del lavoro di Perugia –, l’intento è di accompagnare un giovane nelle proprie scelte professionali in un momento delicato come può essere la fase di transizione dal mondo scolastico a quello lavorativo-professionale. Il lavoro somministrato, ex lavoro interinale, invece, è un contratto in base al quale l’impresa (utilizzatrice) può richiedere manodopera ad agenzie autorizzate (somministratori) iscritte in un apposito albo tenuto presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali. La somministrazione di lavoro coinvolge tre soggetti, agenzie, lavoratori e impresa, legati da due diverse forme contrattuali: il contratto di somministrazione stipulato tra utilizzatore e somministratore che ha natura commerciale e può essere a tempo determinato o indeterminato e il contratto di lavoro stipulato tra somministratore e lavoratore che può essere sia a tempo determinato che indeterminato. Mentre, la prescrizione obbligatoria è un provvedimento emesso dall’ispettore del lavoro nell’esercizio delle funzioni di polizia giudiziaria, conseguente all’accertamento di violazioni che costituiscono reato di tipo contravvenzionale, punito con la pena alternativa dell’arresto o dell’ammenda o con la sola pena dell’ammenda. Si tratta di un provvedimento scritto con il quale il funzionario accertatore impartisce le direttive per rimuovere o modificare le situazioni irregolari riscontrate”. All’appuntamento, rivolto agli addetti ai lavori, parteciperanno oltre al presidente Girorlmoni, anche gli ispettori del lavoro Andrea Seppoloni e Gaetano Battaglini.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta