Spoleto, al Palazzo Leti Sansi il terzo incontro “Le donne cambieranno il Mondo…attraverso la cultura”

SPOLETO – Dopo il successo degli incontri del primo week end, prosegue la seconda edizione dei ‘Dialoghi a Spoleto’, lo spazio di confronto dedicato alle donne dello scenario internazionale, ai loro racconti e alle loro esperienze legate al cambiamento, alla conquista, alla difesa e alla salvezza del mondo.

Venerdì 6 luglio alle ore 17.00, presso il Palazzo Leti Sansi, il terzo incontro “Le donne cambieranno il Mondo… attraverso la cultura” ospita a dialogo Alka Sadat produttrice cinematografica afghana (sorella della regista Roya Sadat) e Irene Bignardi critica cinematografica; a moderare l’incontro la giornalista Paola Severini Melograni e “I numeri” sono affidati alla statistica Linda Laura Sabbadini.

Maria Teresa Fernandez de la Vega, la prima donna vicepresidente del Consiglio di Stato Spagnolo (dal 2004 al 2010), diversamente a quanto già comunicato, non potrà essere a Spoleto poiché il 6 luglio coincide con la data del suo insediamento come Presidente del Consiglio di Stato.

Al termine del Dialogo, alle ore 18, un EVENTO SPECIALE: la proiezione del film “A Letter to the President” di Roya Sadat, la prima regista afghana a dirigere documentari che raccontano le ingiustizie e le restrizioni imposte alle donne del suo paese. Insieme alla sorella Alka, ha fondato la Roya Film House, la prima società di produzione creata da donne dell’Afghanistan.

“Il film della Sadat è coraggioso e originale nel presentare la realtà dell’Afghanistan di oggi, un paese ancora pieno di contraddizioni in particolare per quanto riguarda la giustizia e la condizione femminile. Discriminazioni e razzismo sono sullo sfondo di una vicenda che ha per protagonista una donna condannata a morte per l’uccisione del marito. Una condanna che cela però la ritorsione per il suo lavoro di pubblico ufficiale che cerca di far rispettare la legge.” (www.rsi.ch – agosto 2017).

GLI APPUNTAMENTI DI SABATO 7 E DOMENICA 8 LUGLIO tra cultura, salute e agricoltura

Sabato 7 luglio, “Le donne salveranno il mondo: le donne nell’area mediterranea e la salute delle donne”. Due incontri nella stessa giornata; alle ore 11.30 incontreremo Nicoletta Mantovani Pavarotti produttrice musicale e teatrale a dialogo con Anna Querci
presidente Fondazione Anna Querci Design. Alle ore 17 Anna Grassellino ricercatrice alla guida del Fermilab di Chicago al tavolo insieme a Patrizia Sandretto Re Rebaudengo Presidente IEO-CCM (Istituto Europeo di Oncologia-Centro Cardiologico Monzino) ed Elena Tremoli Direttore Scientifico del Centro Cardiologico Monzino.

Al termine dell’incontro pomeridiano verrà lanciata una campagna per la protezione del cuore delle donne italiane, un progetto a cura del Centro Cardiologico Monzino dedicato alle donne.

Domenica 8 luglio alle ore 17 l’ultima giornata dei ‘Dialoghi a Spoleto 2018’: “Le donne cambieranno il mondo: agricoltura, globalizzazione, sistema Italia”. Olga Urbani imprenditrice del settore alimentare a dialogo con Shoshan Haran fondatrice e general manager di Fair Planet; l’introduzione sarà di e Clelia Piperno Ceo Progetto Talmud e la conclusione affidata a Luigi Scordamaglia Presidente di Federalimentare.

L’evento speciale di domenica mattina, previsto per le ore 11.30, è stato annullato.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>