Assisi, il cavallo Varenne star della festa Sant’Antonio. In centinaia per la benedizione degli animali [FOTO] All'evento anche l'assessore Barberini con il famoso cane Nelson

ASSISI – C’erano cani, gatti, capre, asini, pappagalli, conigli e cavalli. Ma soprattutto c’era lui, il capitano Varenne, mito del palcoscenico ippico mondiale, domenica a Santa maria degli Angeli per la festa del “Piatto di Sant’Antonio Abate” e la benedizione degli animali. Il noto purosangue è arrivato con la stalliere Anna, con lui Roberto e Jacopo Brischetto, titolari di un centro ippico piemontese e l’allevatore Sergio Carfagna. E’ stato accolto come una vera e propria star e ha partecipato alla tradizionale processione. Alla manifestazione, che coinvolge tutta la comunità angelana e raccoglie ogni anno centinaia di persone, ha partecipato anche l’assessore regionale alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare, Luca Barberini, con il suo noto cane Nelson.

“Una bella tradizione, segno di vicinanza agli amici a quattro zampe, capaci di essere accanto alle persone anche nei momenti di grande difficoltà, come questi giorni in Abruzzo, dove i cani da soccorso hanno contribuito a salvare diverse vite”, ha sottolineato Barberini con un post su Facebook rilanciato dall’Ansa Umbria
“Una manifestazione – ha aggiunto – che ha richiamato tanta gente, anche da fuori regione: un segnale chiaro di un’Umbria che, con la sua bellezza e le sue tradizioni, sa e vuole riemergere dalle difficoltà”.
Al termine della cerimonia, iniziata con la messa nella basilica, è stato distribuito il pane benedetto, mentre nei ristoranti aderenti è stato servito il Piatto di Sant’Antonio, nato come offerta ai poveri e a base di rigatoni, polpette in umido e salsicce, due fette di carne di manzo o di vitello al forno, un panino, mele e arance con acqua e vino dei priori.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>