Foligno, capo Sme visita Centro selezione Esercito: struttura sempre più strategica Soddisfazione per l'attività svolta, 80mila l'anno i giovani selezionati: le foto dell'evento

FOLIGNO – Il capo di stato maggiore dell’Esercito, generale di corpo d’armata Danilo Errico, ha visitato il Centro di selezione e reclutamento nazionale dell’Esercito. La visita è avvenuta il primo marzo ed è stata rivolta principalmente alle attività concorsuali in atto, la prova di preselezione culturale del concorso accademia e le prove psico-fisio attitudinali della selezione riservata ai volontari in ferma prefissata di un anno. Il capo dello Sme è stato accolto dal generale di divisione Carlo Lamanna (Capo del I° Reparto Affari Giuridici ed Economici dello Stato Maggiore dell’Esercito), dal Comandante del Centro, generale di brigata Luca Covelli, e dal picchetto d’onore della caserma. A conferma del legame da sempre esistente con il territorio, il generale è stato salutato dal sindaco di Foligno, Nando Mismetti, e dal presidente dell’Ente Giostra della Quintana, Domenico Metelli.
Il generale Errico ha assistito anche alla sperimentazione in atto di alcune prove di selezione fisica, come il sollevamento di una bomba da mortaio, il trascinamento di un ferito e l’armamento di una mitragliatrice. Poi ha inaugurato la nuova pista di atletica realizzata presso il Centro, dedicata alle attività concorsuali di corsa piana. Al termine della visita, ha incontrato tutto il personale che lavora nella struttura, manifestando “soddisfazione” per il lavoro svolto nella caserma “Gonzaga” di Foligno, in una attività tanto delicata quale la selezione del personale. Un segnale importante anche per il futuro del centro, che rappresenta una realtà sempre più strategica, al livello nazionale, per la selezione di personale dell’Esercito. A Foligno, infatti, arrivano oltre 80mila giovani l’anno che, da ogni parte d’Italia, sogno di diventare militari. All’interno del centro si svolgono infatti le prove per la quasi totalità dei concorsi per entrare a far parte dell’Esercito italiano e le preselezioni per corpi come la Marina, l’Aeronautica, i Carabinieri, la Capitaneria di porto. In pratica, nei periodi di concorsi, vengono selezionati circa mille candidati al giorno per oltre 80mila l’anno, ma il polo è in grado di gestirne oltre 120mila, attraverso l’attività di selezione on line.caserma gonzaga foligno
Grazie a personale altamente qualificato e aggiornato, a spazi adeguatamente attrezzati, alla presenza di strumenti moderni e alla perfetta integrazione con il territorio, la struttura negli ultimi anni è particolarmente cresciuta, acquisendo sempre maggiori competenze e oggi è pronta a diventare “Leader service”, cioè bacino di selezione per tutte le forze armate italiane. Il Centro conta circa 250 dipendenti tra militari e civili, si estende su migliaia metri quadrati ed è considerato un’eccellenza nazionale nell’ambito della selezione di personale militare, assegnando a Foligno e all’Umbria un ruolo strategico. Nel 2011, il capo di Stato maggiore dell’Esercito, gen. Giuseppe Valotto, a testimonianza dell’importante posizione ricoperta dalla caserma “Gonzaga”, ha consegnato alla struttura la “Croce d’Argento al Merito dell’Esercito”. Nel prossimo mese di settembre, il Centro compirà vent’anni e sono previste una serie di iniziative di grande rilievo anche a riconoscimento del valore della struttura.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>