domenica 23 luglio 2017 - aggiornato alle ore 16:57        

Perugia, approvato l’ordine del giorno M5S per un maggiore impegno sull’Fcu

ex fcu

PERUGIA – Approvato in Commissione Urbanistica l’ordine del giorno del M5S che, in merito ai lavori che interesseranno la ex FCU, che hanno comportato la chiusura della tratta “Perugia Ponte San Giovanni-Perugia S. Anna”, chiede con forza che il Comune faccia sentire la sua voce e pretenda l’impegno tanto dalla Regione che da Umbria TPL e Mobilità di tempi certi di completamento dei lavori, riduzione al minimo dei disagi per i pendolari e i viaggiatori e che finalmente si facciano tutti gli interventi necessari a candidare il ferro quale modalità principale di mobilità sostenibile ed efficiente del trasporto regionale e locale.

“Nel medio termine – dice la capogruppo Cristina Rosetti – si deve arrivare al rinnovo del parco rotabile con tram-treno in grado di percorrere l’intera tratta ferroviaria e funzionali alla mobilità verso il capoluogo e all’interno della nostra città. Solamente nel Comune di Perugia, la ex FCU conta ben 18 stazioni. Una mobilità pubblica efficiente e sostenibile, capace di integrarsi con la mobilità dolce, è una misura strategica di politica economica. Che Perugia non perda anche questo treno! L’Ing. Naldini, dirigente alla mobilità del Comune di Perugia, si è impegnato ad attivarsi e a monitorare…stiamo a vedere, il M5S non mollerà la presa”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta