lunedì 25 settembre 2017 - aggiornato alle ore 15:34        

Preci, cittadinanza onoraria ai Vigili del fuoco

manifesto

PRECI – Il Consiglio comunale di Preci ha voluto conferire al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco la cittadinanza onoraria per la preziosa opera svolta nel territorio comunale durante la lunga emergenza legata agli eventi sismici che hanno colpito l’Italia Centrale a partire dal 24 agosto 2016. La manifestazione si svolgerà a Borgo Preci (Madonna della Peschiera) sabato 22 luglio 2017 alle ore 17:00 alla presenza dell’on. Gianpiero Bocci, sottosegretario di Stato al Ministero dell’Interno e prevede un programma ricco ed articolato programma.

Sarà la banda dei Vigili del Fuoco a dare inizio alle manifestazioni che culmineranno con il conferimento della cittadinanza onoraria al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, la cui azione e presenza costante sul territorio è risultata un sostegno concreto e fondamentale per la popolazione locale nell’emergenza post-sisma. Nel corso della manifestazione verrà presentata anche la pubblicazione ‘Preci. Oltre il sisma’ dove, attraverso scatti fotografici viene messa in risalto la professionalità, l’umanità e il coraggio con cui i Vigili
del Fuoco hanno operato in questi lunghi mesi. Per il Sindaco Pietro Bellini è importante conservare la memoria di quanto accaduto ed è altrettanto importante mantenere la comunità unita e in grado di
conservare le proprie radici, la propria cultura, la propria storia.

Solo in questo modo sarà possibile evitare lo spopolamento e fare in modo che il terremoto, da evento estremamente negativo, possa trasformarsi – una volta tornata la normalità  in una nuova occasione di sviluppo.  Accanto ai momenti ‘istituzionali’ sono previste anche iniziative ricreative: dalle ore 11:00, fino alla sera, sarà presente a Preci ‘Pompieropoli’, un percorso ludico ricreativo che consentirà ai più piccoli di diventare ‘pompieri per un giorno’ e nel pomeriggio sarà possibile anche visitare la mostra fotografica ‘Preci. Sisma 2016: l’opera dei Vigili del Fuoco’.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta