Un documentario per il decennale della scomparsa di Nuvolo

CITTA’ DI CASTELLO – Un film documentario sulla vita e sull’arte di Giorgio Ascani, alias Nuvolo, prodotto per Sky Arte HD e un nuovo allestimento espositivo della sua collezione permanente alla Pinacoteca Comunale celebreranno sabato 17 novembre il decimo anniversario della scomparsa dell’artista tifernate e la popolarità che sta conquistando in tutto il mondo. “E’ un privilegio per Città di Castello poter vantare un’artista di così grande valore che sta meritatamente accrescendo la propria dimensione internazionale ed è doveroso per l’amministrazione comunale contribuire alla promozione della sua arte, alla quale il documentario realizzato per Sky dà un riconoscimento che è di straordinario rilievo anche per l’immagine della nostra città”, ha sottolineato stamattina il vice sindaco e assessore alla Cultura Michele Bettarelli nella conferenza stampa in comune con cui è stato presentato l’evento in programma la prossima settimana presso la Pinacoteca comunale. Alla presenza del vice presidente e presidente del Comitato Scientifico dell’Associazione Culturale Archivio Nuvolo Paolo Ascani, con il collaboratore Sandro Renghi, del presidente della Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri Bruno Corà, che ha prestato la propria consulenza scientifica, e a Giuseppe Sterparelli, che ha curato soggetto, sceneggiatura e regia del documentario, Bettarelli ha rinnovato l’impegno a “dare ulteriore impulso alla convenzione grazie alla quale le opere del maestro sono esposte nel museo cittadino”. Prodotto dall’Associazione Archivio Nuvolo di Città di Castello in collaborazione con 3D Produzioni Milano per il canale tematico Sky Arte HD, che lo metterà in onda nel prossimo mese di dicembre, il documentario Nuvolo “Nuntius Celatus”, dall’epiteto coniato per lui dal grande poeta novecentesco Emilio Villa, è nato sulla scia dell’importante retrospettiva newyorkese “Nuvolo and Post-War Materiality 1950-1965” e in concomitanza con il decimo anniversario della scomparsa dell’artista. Con la direzione della fotografia di Lisa Rinzler, già vincitrice del premio Emmy Award, del Sundance Festival e dell’Independent Spirit Award, e la partecipazione straordinaria di Roberto Latini, premio Ubu come miglior attore teatrale italiano 2015 e 2017, il film propone una riflessione in 20 minuti sull’opera di Nuvolo alla metà degli anni Sessanta, in sintonia con la rivisitazione storica della mostra americana. Il documentario avrà un seguito nel 2019, con cui verrà completato il percorso storico dell’artista e tutta la sua produzione. La proiezione in anteprima assoluta avverrà sabato 17 novembre alla Pinacoteca Comunale nel corso di una cerimonia pubblica che inizierà alle ore 16.30 e vedrà la partecipazione del vice presidente dell’Associazione Archivio Nuvolo Paolo Ascani, con la prolusione che sarà curata da Bruno Corà. Alla proiezione del film documentario (17.45) seguirà l’incontro con il regista e i protagonisti del film, con la visita guidata al nuovo allestimento della sala permanente Nuvolo, collocata nella sezione Arte Contemporanea del museo, che chiuderà l’iniziativa.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta