Terni, contest giovani “Fatti sentire: serata finale e vincitori

TERNI – Grande partecipazione e successo di pubblico ha riscosso l’evento conclusivo del contest giovani “Fatti sentire. Un’opportunità per dire la tua” che si è tenuto domenica  17 febbraio al Cinema Cityplex Politeama.

Il contest è stato organizzato dalla diocesi di Terni-Narni-Amelia, commissione di Pastorale Giovanile diocesana, con il contributo della Fondazione Carit, come evento di ascolto da parte della chiesa diocesana del mondo giovanile sui temi dell’affettività e corporeità, della fragilità, della Chiesa, dell’emarginazione e disagio sociale, della sofferenza, dei sogni, ed ha avuto una buona partecipazione con oltre 40 elaborati di indubbio valore per la ricercatezza e la proposta innovativa, in cui i giovani si sono espressi su vari temi con i linguaggi della musica, scrittura, fotografia e video.

La manifestazione ha visto la presenza del vescovo Giuseppe Piemontese e dell’assessore alla Scuola e Università del Comune di Terni Valeria Alessandrini. Sono stati quindi presentate le nomination dei finalisti e la giuria tecnica composta da Cristina Montesi, Angela Chermaddi, Elisabetta Lomoro, Lucrezia Proietti, Arnaldo Casali, Andrea Coli. Sono state quindi proiettate le opere vincitrici, per le quali sono stati realizzati dei videoclip e un video musicale molto apprezzati dal pubblico e che hanno dato una visibilità maggiore alla qualità dell’opera.

I premiati:

per la sezione scrittura il 1º premio è andato al racconto “Mi farò primavera” della giovanissima studentessa liceale Lisa Didimo con la motivazione: “Un testo suggestivo, scritto in modo agile e coinvolgente, ricco di metafore significative e pieno di valori. Dall’accettazione delle fragilità proprie e altrui nasce un percorso di consapevolezza e di speranza”, il 2º premio a “Un incontro salvifico” di Giovanni Rizzi, 3º premio a “Il mio muro di Berlino” di Benedetta Batini.

Per la sezione musica il 1º premio è andato a “La voja” del  Gruppo “Valenza Staff” dell’oratorio della parrocchia di Santa Maria della Pace di Valenza con la seguente motivazione: “L’efficacia del messaggio, l’originalità del testo e l’uso ironico del vernacolo rendono il brano accattivante e positivo nel messaggio globale”, il 2º premio a “Il sole nelle vene” di Francesco e Francesca, il 3º premio a “Albatross” di Elena Amadio.

Per la sezione Videomaking il 1º premio è stato assegnato a “Dedicato a chi sogna” di Juri Frezzotti con la seguente motivazione: “attraverso la chiave di lettura dell’importanza dei desideri, il corto riesce a sintetizzare una grande quantità di tematiche di attualità con una sceneggiatura strutturata in modo creativo, un riuscito uso delle testimonianze e un montaggio particolarmente frizzante e raffinato” il 2º premio a “Resilienza” del gruppo “the flying bodies”, il 3º premio a “Se non fosse solo polvere…”  del gruppo “you&me”.

Per la sezione Fotografia il 1º premio è stato assegnato alla foto “2cor 12,10” di Tommaso Sereni con la seguente motivazione: “la fotografia esprime pienamente l’attinenza al tema della fragilità nella nudità del personaggio che non svela il suo volto ma che riflette nel frammento di specchio rotto il volto di Cristo. Una foto riuscita anche tecnicamente nell’esposizione e nell’uso della luce”, il 2º premio a “Luce” del gruppo “I sognatori” e il  3º premio a “Armonia” di Eliane Judith Baca Diaz.

Il premio del voto popolare on line è andato alla fotografia “Specchio unico confidente” di Leonardo Zen.

I vincitori delle quattro categorie e quello del voto on line sul sito hanno ricevuto un buono spesa del valore di €500 da spendere in un negozio a scelta del vincitore.

La serata si è conclusa con il divertente e accattivante spettacolo teatrale “La Bibbia” del comico di Zelig, Paolo Cevoli.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>