Condannato allenatore di basket per molestie sessuali

PERUGIA – Con l’accusa di molestie sessuali a danni di minori, un ex allenatore di basket è stato condannato dal gip Carla Giangamboni, a due anni di reclusione e ottomila euro di risarcimento a ogni parte civile costituita. L’imputato, che all’epoca dei fatti allenava una squadra giovanile, ha scelto di procedere con la formula del rito abbreviato. Come riporta Perugiatoday, tutto ha inizio nel periodo che va dal 2012 al 2015 quando un allievo denuncia atteggiamenti anomali dall’allora allenatore che riservava attenzioni particolarmente morbose, palpeggiamenti, atteggiamenti inquietanti rivolti ai giocatori, che allora erano ancora minorenni, all’interno della stessa palestra dove il coach allenava i ragazzi. Partita la denuncia sono scattate le indagini della procura. Sebbene venisse dichiarata l’estraneità dei fatti,  l’uomo era finito anche agli arresti domiciliari, poi subito scarcerato dopo l’interrogatorio di garanzia. L’accusa, sostenuta dal pm Valentina Manuali, aveva chiesto una condanna superiore a tre anni. Il primo grado di giudizio si chiude con una condanna a due anni per l’ex allenatore di basket.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>