Perugia, feto in un barattolo al cimitero di San Marco. Le forze dell’ordine indagano sulla pista dell’esoterismo

PERUGIA – Un feto umano, abbandonato in un barattolo al cimitero di San Marco. Un fatto sconcertante, scoperto dalla Squadra mobile della Questura di Perugia e rivelato dall’edizione odierna de La Nazione. Il feto sarebbe stato abortito al quarto mese, poi messo in un barattolo e messo in un loculo. Dopo il ritrovamento è scattato subito l’allarme, con i magistrati di turno incaricati di verificare il contenuto del barattolo.

Le due piste su cui stanno lavorando gli inquirenti, come riferisce il quotidiano umbro, sono quelle dell’esoterismo oppure un aborto di una madre, effettuato probabilmente in casa. Gli inquirenti indagano, anche attraverso le immagini della videosorveglianza.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>