Perugia, rimpatriato 60enne in carcere per associazione a delinquere Aveva precedenti per stupefacenti e viveva in Umbria dagli anni '90

PERUGIA – Proseguono le espulsioni degli stranieri che commettono gravi reati. E’ stato rimpatriato dal Carcere di Perugia, con provvedimento, un sessantenne, albanese, detenuto perché condannato per associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di stupefacenti. In provincia dagli anni novanta, aveva ottenuto un regolare permesso di soggiorno, puntualmente rinnovato, sino a che non viene arrestato per stupefacenti. In tre successive inchieste viene provata la sua attività di spacciatore e viene, per altre tre volte, arrestato, processato e condannato. Mentre era in carcere gli viene notificato il provvedimento con il quale il Magistrato di Sorveglianza dispone, quale misura alternativa alla detenzione, la sua espulsione in Albania. Lui si oppone sostenendo che ha nipoti di cittadinanza italiana; la sua istanza viene respinta. Da oggi pomeriggio è a Tirana, con il volo proveniente da Perugia.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>