Aumenta l’incertezza metereologica

Anche la terza settimana  di maggio inizia all’insegna del tempo  instabile su molte regioni della penisola. Infatti, da oggi lunedi 14  è attiva  una circolazione depressionaria centrata sul centro-nord della penisola che determina una spiccata variabilità con tempo a tratti anche perturbato, una graduale attenuazione si avrà solo a partire da mercoledi 16. Intanto, per domani martedi 15 sulle regioni centrali avremo anche un ulteriore peggioramento sin dal mattino con piogge e temporali che dalle coste tirreniche di Toscana e Lazio si propagheranno all’Umbria, alle Marche, all’Abruzzo e alla Romagna durante la giornata. Leggermente meglio andrà al nord e al sud dove prevarrà instabilità pomeridiana. In questo contesto le temperature sono destinate ad una significativa diminuzione, sopratutto al centro-nord.

Sull’Umbria , dove anche oggi lunedi 14 si sono  abbattuti rovesci e temporali sparsi anche accompagnati localmente da grandine per domani martedi 15 avremo un’intensificazione dell’instabilità sin dal mattino con nuvolosità in aumento ad iniziare dal settore occidentale accompagnata da piogge e locali temporali che, durante la giornata, si estenderanno al resto della regione, eventuali schiarite avranno carattere temporaneo, in serata generale miglioramento, temperature in decisa diminuzione. Per mercoledi 16 miglioramento con ampie schiarite al mattino, ma durante il pomeriggio di nuovo aumento di nubi con rovesci sparsi, anche nei giorni successivi le cose non cambieranno gran che: con mattinate in gran parte soleggiate e pomeriggio-sera con annuvolamenti associati a rovesci o temporali locali, le temperature invece tenderanno gradualmente dopo mercoledi ad aumentare.
gianfranco angeloni Perugia Meteo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta