Lieve peggioramento, ma poi torna il sole sull’Umbria

Una perturbazione a carattere freddo attraverserà  velocemente, oggi venerdi, 22 la penisola italiana da nord a  sud, presentandosi più attiva sul settore adriatico e relative aree interne appenniniche dove i fenomeni temporaleschi potranno essere di forte intensità associate a grandinate e a colpi di vento, le temperature sono in incipiente significativa diminuzione anche di 6-8 gradi rispetto ai giorni passati . Tuttavia,si tratterà di un rapido passaggio e già in serata il nord e parte del centro( settore tirrenico) sarà fuori dalla perturbazione, mentre al sud, dopo una breve pausa, torneranno dalla serata  temporali e rovesci che si rinnoveranno anche nei prossimi giorni.Domani, sabato 23, prevalenza di cielo sereno con ventilazione debole settentrionale e temperature fresche ,variabilità ancora al sud; poi per domenica e lunedi un nuovo impulso di aria fredda dall’Europa centrale riattiverà condizioni di variabilità con qualche rovescio o temporale anche al centro-nord, ma da martedi 26 in questa area del paese avremo un deciso miglioramento, mentre sulle regioni centrali adriatiche e al sud e Sicilia ancora saranno presenti condizioni di instabilità.

Sull’Umbria è atteso per oggi venerdi 22 il rapido passaggio della perturbazione fredda che si presenterà più attiva sul settore orientale appenninico, dove nuvolosità e fenomeni saranno più probabili ed intensi, ma rovesci e locali temporali potranno interessare tutto il territorio regionale associati a colpi di vento nelle aree temporalesche;miglioramento in serata e  dal pomeriggio diminuzione delle temperature su tutta la regione fino a 8 gradi rispetto ai giorni scorsi. Domani  sabato 23 netto miglioramento con ampie schiarite, ventilazione debole settentrionale temperature fresche; domenica 24 e anche lunedi 25 variabilità con qualche rovescio o temporale più probabile sul settore orientale e meridionale della regione. Graduale miglioramento a partire da martedi 26

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta