Perugia, primo Meeting internazionale sulla Biomeccanica teatrale

PERUGIA – Da lunedì20 a mercoledì 22 agosto 2018, a Perugia, presso la residenza artistica Corsia Of (ex Fatebenefratelli) in piazza San Giovanni di Dio 4, Micro Teatro Terra Marique e il Centro Internazionale Studi di Biomeccanica Teatrale hanno organizzato il primo Meeting internazionale sulla Biomeccanica teatrale.

Patrocinato dal Comune di Perugia, finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e con il contributo ministeriale e regionale, riservato alla residenza artistica perugina Micro Teatro Terra Marique – Corsia Of, il meeting vedràla presenza a Perugia di 10 maestri esperti della tecnica russa, provenienti da tutto il mondo (Australia, Germania, Inghilterra, Canada, USA, Brasile, Italia), i quali si riuniranno intorno al Maestro Gennadi Bogdanov e lavoreranno per definire tutti gli aspetti della pedagogia creata dal regista Vsevolod Emil’evic Mejerchol’d.

Nel corso dell’incontro di presentazione, che si ètenuto nella mattina di sabato 18 agosto all’ex Ospedale Fatebenefratelli, lo stesso Claudio Massimo Paternò, coordinatore del Centro di Biomeccanica ha definito il meeting “Un occasione unica, che vede Perugia e il Fatebenefratelli centro mondiale di questa esperienza formativa e artistica”.

“Mai nella storia del teatro –ha proseguito Paternò- si era assistito ad un vero e proprio concilio, che vuole riunire tutti i maestri di una tecnica per definire regole comuni senza creare fraintendimenti. Si lavoreràpraticamente e teoricamente sulla metodologia di insegnamento della tecnica, a 25 anni dall’inizio della sua divulgazione in Occidente, dopo essere stata per quasi 50 anni rinchiusa dietro la cortina di ferro dell’URSS. Questo èstato reso possibile”ha proseguito Paternò“perchétutti gli allievi del Maestro Bogdanov sono portatori di una tradizione centenaria, tramandata di generazione in generazione attraverso il lavoro, la pratica e il rispetto per il maestro. Saràquesta l’occasione anche per iniziare una collaborazione internazionale di scambio artistico e pedagogico.”

Un meeting, quello del 20-22 agosto, che nei progetti degli organizzatori si propone come il punto di partenza per la creazione di un network mondiale sulla pedagogia mejerchol’diana, la cui sede saràappunto Perugia con il Centro Internazionale Studi di Biomeccanica Teatrale.

Per l’assessore comunale Dramane Waguéil meeting rappresenta “una significativa opportunitàdi far conoscere Perugia nel mondo, con un’iniziativa dall’elevato valore culturale, di cui la cittànon puòche essere orgogliosa.”

Sarà, inoltre, possibile seguire in streamingi lavori -che si svolgono in russo, inglese e italiano-, dalle ore 9 alle ore 13, collegandosi con il canale Youtube del Centro Internazionale Studi di Biomeccanica Teatrale. Infine, nell’ultima giornata, saràanche possibile per il pubblico assistere ad una dimostrazione di tutti i partecipanti all’incontro. Modalitàe tempi saranno comunicati direttamente dal Centro attraverso stampa e social.

Il CISBiT, nato nel 2004, ha al suo attivo 28 sessioni di lavoro, nel corso delle quali ha ospitato quasi 1200 attori da tutto il mondo, proponendo il metodo della Biomeccanica Teatrale di Mejerchol’d e co-producendo 4 spettacoli di cui l’ultimo, A2 PASSOS, ha debuttato la scorsa primavera a Porto Alegre (Brasile).

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta