Aeroporto San Francesco, Agostini incontra la cordata umbra. La Sase annuncia le rotte per i prossimi mesi

PERUGIA – Il presidente di Sviluppumbria Mauro Agostini incontrerà la cordata di imprenditori umbri intenzionati ad investire sull’aeroporto. Il summit si terrà martedì e sarà un modo per Sviluppumbria di sondare le effettive potenzialità del gruppo. Ad Assisi intanto il progetto di rilancio dell’aeroporto dell’associazione sarà battezzato domattina nella sede del Comune, con il sindaco Antonio Lunghi e Stefano Olmetti, consulente esperto del settore aeroporti e voli, insieme a Roberto Laurenzi, presidente di “Futuro Umbria”.

Esprime qualche preoccupazione sullo stato dell’aeroporto il segretario provinciale della Cgil Filippo Ciavaglia. “L’annuncio della soppressione del volo Perugia-Roma aggrava uno scenario che era diventato difficile già con la prossima chiusura delle tratte operate da Ryanair (Cagliari, Trapani, Brindisi, Girona, Dusseldorf e Monaco). Nel caso specifico della tratta operata da Alitalia verso Roma-Fiumicino, il disagio rischia di essere notevole – dice – perché quella tratta è in gran parte utilizzata da passeggeri che si spostano per motivi di lavoro e che dovranno ora organizzarsi in maniera diversa. La nostra regione è già in difficoltà, anche a livello di collegamenti ferroviari e molti pendolari fanno già fatica a raggiungere la capitale anche con collegamenti via terra. Non sarà quindi facile prevedere delle valide alternative a quella tratta, garantendo la stessa disponibilità di orario. La Cgil – in primo luogo a tutela dei posti di lavoro, ma più in generale avendo a cuore il futuro del nostro territorio – non intende dunque restare a guardare e metterà in campo tutti gli sforzi necessari a garantire un futuro di sviluppo allo scalo regionale, non escludendo un ruolo per nuovi investitori privati, ma nell’ambito di una gestione complessiva che deve restare in mano pubblica”.

Intanto proprio la Sase annuncia qualche novità nelle rotte, intervenendo anche sui collegamenti con Roma Fiumicino. Fino all’10 aprile saranno effettuati con una frequenza giornaliera, in attesa di conferme da parte del vettore circa l’operatività della rotta, a partire dall’11 aprile. Partiranno domani i collegamenti Ryanair su Trapani (voli ogni martedì e abato) e Bruxelles Charleroi (martedì e sabato con frequenza aggiuntiva il giovedì nei mesi di luglio e agosto). La rotta Ryanair su Londra Stansted passa poi a sei frequenze settimanali da aprile a ottobre, incrementate a sette nel mese di luglio ed otto nel mese di agosto (voli tutti i giorni con doppia frequenza il martedì). I voli bisettimanali operati da Wizz Air su Bucarest sono invece programmati ogni mercoledì e domenica, mentre i collegamenti su tirana sono operati da Blue Panorama, in collaborazione con Albawigs, ogni mercoledì e domenica. Dal 15 maggio inoltre partirà la rotta Lufthansa sull’hub di Monaco di Baviera, con voli programmati fino al 25 settembre ogni domenica, più una frequenza aggiuntiva (giovedì) nel mese di agosto.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>