Economia, Bankitalia: “In Umbria ripresa debole e disomogenea” Presentato l'aggiornamento congiunturale sull'economia della nostra regione

PERUGIA – Nella prima parte del 2016 è proseguita la fase di crescita dell’attività economica umbra che era cominciata l’anno scorso, ma la ripresa si è indebolita e risulta poco omogenea: lo dicono i dati dell’Aggiornamento congiunturale sull’economia dell’Umbria, reso noto stamani dalla Banca d’Italia. Il contributo delle esportazioni si è confermato positivo, seppure in calo, mentre la domanda interna è tornata stagnante.

Nel corso dell’anno il clima di fiducia si è deteriorato; le previsioni degli operatori delineano per i prossimi mesi un andamento ancora poco vivace. Il fatturato delle imprese industriali ha continuato ad aumentare sebbene con minore intensità rispetto al 2015; la crescita si è concentrata tra le aziende di maggiori dimensioni. L’attività dell’edilizia è tornata a ridursi e nel terziario si è registrato un calo delle vendite al dettaglio.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>