Maratona di San Valentino da grandi numeri. Vincono Buccilli e Vrajic. Boccata d’ossigeno per il turismo

TERNI – Una grande giornata di sport e di festa per la città di Terni che questa mattina ha ospitato la tradizionale Maratona di San Valentino. Una manifestazione sportiva, organizzata dall’Amatori Podistica Terni, che in breve tempo (quest’anno si correva la quinta edizione) si è conquistata un posto di rilievo nel circuito degli eventi podistici internazionali. Un appuntamento che, come sempre, porta una boccata d’ossigeno alle strutture ricettive della città. Lo dicono i grandi numeri che anche quest’anno hanno accompagnato la gara: oltre 2000 provenienti da tutt’Italia, di cui 130 stranieri provenienti dal 21 Paesi diversi. Un’occasione unica per la città di San Valentino che attraverso lo sport fa conoscere anche all’estero le sue bellezze naturalistiche. In questi giorni si è registrato il pienone nelle strutture recettive della città. La maratona si snoda lungo quel gioiello che è la Valnerina per poi tornare in città. Una gara, dal punto di vista agonistico, molto dura, stando ai commenti degli atleti, visto che dopo un percorso così complesso si conclude con un arrivo in salita.

Dal punto di vista strettamente sportivo hanno tagliato il traguardo per gli uomini Carmine Buccilli con un tempo di 2 ore e 18 minuti, dietro di lui i marocchini Mohamed Hajjy (2 ore e 19 minuti) e Youness Zitouni (2 ore e 20), per le donne la croata Marija Vrajic con 2 ore e 55 minuti, poi le italiane Paola Salvatori (2 ore e 57 minuti) e Monica Carlin (3 ore).

Da segnalare anche la grande partecipazione alla mezza maratona dove si sono presentati al via in 400. Per gli uomini ha vinto il marocchino Jaouad Zain (un’ora e 8 minuti), seguito dal connazionale Eliyas Embaye (un’ora e 9 minuti), terzo l’italiano Alberto Montorio; per le donne Silvia Tamburi (un’ora e 22 minuti), seguita dalla rumena Ana Nanu (un’ora e 23)  e dall’italiana Fabiola Cardarelli.

Alla vigilia è mancata qualche polemica. Rinascita Socialista ha sferzato un duro attacco all’assessore al commercio, Daniela Tedeschi, in quanto – tra l’altro – nel giorno di San Valentino, l’ufficio del turismo è rimasto chiuso in barba ai turisti giunti per l’occasione in città.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>