Perugia – Ancona, Conte e Toninelli per lo sblocco dei cantieri: “Pronto entro il 2020″

FABRIANO – Un’altra tappa dell’ammodernamento delle infrastrutture italiane si è compiuta, con il riavvio dei cantieri della Quadrilatero, suggellati anche dalla presenza del premier Giuseppe Conte e del ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli. Un altro passo verso il completamento di tutta l’arteria che, stando a quanto riferito dal premier Conte, dovrebbe essere completata ad aprile 2020. Un collegamento tra il porto di Ancona e Civitavecchia, che servirà sicuramente a rivitalizzare il commercio.

E con un occhio dunque si guarda anche al futuro, come ha fatto l’Amministratore Delegato di Anas (gruppo FS Italiane) Massimo Simonini, intervenendo oggi al sopralluogo con il premier Conte e il ministro Toninelli per il riavvio dei cantieri della partecipata Quadrilatero Umbria Marche, ha ricordato l’impegno di Anas nelle due regioni.

 “Anas – ha spiegato l’amministratore delegato di Anas Massimo Simonini – gestisce circa 2.000 km di rete viaria nelle Marche e in Umbria con interventi per un investimento complessivo pari a 1,8 miliardi di euro. In particolare, nelle Marche sono attivi interventi per 93 milioni di euro e sono programmati lavori per 742 milioni di euro, per un investimento complessivo nella regione di 835 milioni di euro. In Umbria Anas ha attivato lavori per 57 milioni di euro mentre sono programmati lavori per 979 milioni di euro per un investimento complessivo di 1.035 milioni di euro”

Dalla presidente Marini, presente all’incontro, il richiamo invece all’attenzione sulle imprese umbre.

@foto Mirella Castrichini

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail