Scuola, vaccini obbligatori in Umbria: da 0 ai 16 anni copertura sopra il 90 per cento Torna l'obbligatorietà che era stara abolita nel 1999

PERUGIA – Vaccini per legge e, gratuiti, da 0 a 16 anni. Dopo vent’anni torna l’ obbligatorieta’ che era stata abolita nel 1999. Il governo ha approvato il decreto legge predisposto dalla ministra della sanita’ Beatrice Lorenzin. Obbligo di vaccinazione pena il rifiuto di iscrizione da parte delle scuole pubbliche e private, per i bambini da 0 a 6 anni, quindi nidi e materne. Obbligo di vaccinazione ma senza esclusione dalla scuola, per i bambini e i ragazzi da 6 a 16 anni, elementari, medie e biennio superiori. Multe , fino a 7.500 euro, per i genitori inadempienti e rischio di perdita della potesta’ genitoriale. La decisione del governo prevede 12 vaccinazioni obbligatorie ed entrera’ in vigore a settembre.

L’ Umbria e’ una delle regioni che presenta la percentuale piu’ alta di vaccinati in eta’ pediatrica . Oltre il 95% di bambini sono vaccinati in Umbria per il morbillo e meningococco c . Percentuale che sfiora il 100% per Parotite e Rosolia.

Percentuali piu’ basse per Hib ( haemophilus influenzae b ) tra il 90,1% e 94,9% , epatite b sotto il 94% , pertosse poco sopra il 92% , tetano sotto il 94% e stessa percentuale pet difterite. In Umbria non raggiungono il 95% i vaccinati per la poliomelite. Secondo la Ministra Beatrice Lorenzin le Regioni hanno tutti gli strumenti per organizzarsi meglio. Una grande risorsa sono i medici e i pediatri di famiglia da coinvolgere in questa decisa azione di contrasto al ritorno di malattie infettive ritenute , secondo il ministro della sanita’ , erroneamente non piu’ temibili.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>