Norcia, sequestrato il Centro Boeri. Nuovo avviso di garanzia per Alemanno. Indagato anche Boeri

NORCIA – Sigilli per il centro polivalente Boeri. La conferma è arrivata dal sindaco Nicola Alemanno all’Ansa. Il primo cittadino ha ricevuto un secondo avviso di garanzia e, contestualmente, è indagato anche l’architetto Stefano Boeri. Anche l’opera, progettata dal noto archistar, sarebbe stata progettata violando la normativa che ne prevede la temporaneità. Per lo stesso motivo era stato sequestrato il centro polivalente di Ancarano.

Quello sequestrato è il primo di quattro moduli che dovevano essere costruiti. La struttura era stata inaugurata nel giugno 2017 grazie a fondi raccolti dal Tg La7 e il Corriere della Sera.

A Norcia, soprattutto sui social, c’è chi fa notare come sia stato aperto il vaso di Pandora. La Chiesa della Madonna delle grazie, Benedettini, le scuole, nessuna di queste rientra nell’ordinanza 388 della Protezione civile”. Potrebbero anche essere sequestrati  ristoranti e negozi.

“Sono sereno e tranquillo – replica Boeri all’Ansa -. Credo che si tratti di un gigantesco equivoco. Sono comunque senza parole. Non so come si faccia a dire che non sia temporaneo. Il centro è smontabile e rimontabile completamente, impianti inclusi”

Il sindaco intanto convoca una conferenza stampa per domani in piazza San Benedetto.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta