Atletica, gli umbri gandi protagonisti ai campionati italiani cadetti

Un bronzo, quello di Gregorio Giorgis, un quarto posto con Melissa Fracassini e un ottavo per mano di Luca Peppoloni ai campionati italiani individuali e per regioni cadetti.

Continua a regalare medaglie all’atletica umbra il lancio del martello. A Cles Gregorio Giorgis (Libertas Città di Castello) è salito sul terzo gradino del podio con un lancio (al quinto tentativo) di 57.65 con il quale ha anche migliorato il suo primato regionale (57.46).

Umbria che resta così sul podio della specialità perché nel 2016 arrivò la vittoria di Federico Mencarelli (55.47 che gli era valso anche il primato umbro).

Un lancio del martello che continua a sfornare campioncini in serie con la speranza di rivederli ad altissimi livelli anche fra i grandi e, perché, a livelli olimpici come il più illustre umbro della specialità, Lucio Serrani (olimpionico a Los Angeles e Seoul).

Nelle altre gare che hanno assegnato medaglie spicca l’ottavo posto di Luca Peppoloni (Winner Foligno) nel getto del peso (13.95) che porta 16 preziosi punti alla rappresentativa umbra.

Punti pesanti (14) anche dal figlio d’arte Federico Mogetti (Libertas Orvieto) autore di un 6.02 nel salto in lungo che lo ha collocato al quattordicesimo posto.

C’era grande attesa nelle batterie dei 300 ostacoli per Filippo Alberto Biscarini (Cdp Atletica Perugia) che si era presentato a Cles con il miglior tempo italiano dell’anno (38.70) alla pari con il laziale Giulio Luciani (che lo aveva appena eguagliato).

Se quest’ultimo, nella prima delle quattro batterie ha subito tirato limando con 38.41 di due centesimi la migliore prestazione italiana di categoria, Biscarini è giunto secondo nella seconda con 40.07 e scatterà dall’ottava corsia (quinto tempo) nella finale dove cercherà di migliorare il quinto posto della passata stagione.

In campo femminile i risultati migliori arrivano dalla gara più veloce e, a fine giornata, dai 2000 metri.

Negli 80 metri Ilaria Alfonsi (Lib. Arcs Perugia) approda in finale con il settimo tempo (10.46), piazzamento che conferma nella volata decisiva in cui corre in 10.45.

Fa meglio la figlia d’arte Melissa Fracassini (Lib. Arcs Perugia) quarta, lei che è al primo anno di categoria, nei 2000 metri chiusi in 6:45.07.

I PIAZZAMENTI DEGLI UMBRI

CADETTI

80 mt: 20° Emanuele Gattamorta (Lib. Orvieto) 9.87. 300 mt: 27° Stefano Feliziani (Winner Foligno) 38.90. 2000 mt: 18° Lorenzo Properzi (Winner Foligno) 6:14.96. 100 hs: 24° Nicolo Mariani (Avis Narni) 16.75. 300 hs: Filippo Alberto Biscarini (Cdp Atletica Perugia) 40.07, in finale. Lungo: 14° Federico Mogetti (Lib. Orvieto) 6.02. Triplo: 33° Samuele Bacecci (Lib. Arcs Perugia) 11.35. Peso: 8° Luca Peppoloni (Winner Foligno) 11.95. Disco: 20° Cristian Giovagnoni (Lib. Arcs Perugia) 24.26. Martello: 3° Gregorio Giorgis (Lib. Città di Castello) 57.65.

Esathlon (provvisoria dopo 3 prove): 18° Matteo Trabalza (Lib. Arcs Perugia) 1088 punti.

CADETTE

80 mt: 7^ Ilaria Alfonsi (Lib. Arcs Perugia) 10.45. 300 mt: 18^ Erica Cerami (Lib. Arcs Perugia) 43.54. 2000 mt: Melissa Fracassini (Lib. Arcs Perugia) 6:45.07. 300 hs: 18^ Elisa Paoloni (Lib. Arcs Perugia) 49.31. Marcia 3 km: Federica Vinti (Lib. Arcs Perugia) 18:02.49. Alto: 17^ Giulia Mollari (Winner Foligno) 1.50. Lungo: 25^ Agnese Soli (Velocissimi) 4.53. Triplo: 25^ Elena Ramacciati (Atl. Capanne) 9.54. Peso: 18^ Sara Carissimi (Avis Narni) 8.62. Martello: 20^ Elisabetta Barreca (Winner Foligno) 30.80.

Pentathlon (provvisoria dopo 3 prove): 26^ Anna Capotosti (Avis Narni) 1440 punti.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>