Ginnastica artistica maschile: a Fermo, nella palestra “Appoggetti”, l’Umbria ha partecipato all’allenamentointerregionale Gold

 

PERUGIA – Grande partecipazione e un bel successo per la giornata di allenamento interregionale Gold di ginnastica artistica maschile, che si è tenuto a Fermo.

La palestra federale “Federico Appoggetti” ha ospitato il secondo dei tre incontri previsti nel 2019 del “Progetto Gold GAM” della FGI, Federazione Ginnastica d’Italia, con la sola convocazione quindi di ginnasti Gold e l’intervento di tutor nominati appunto dalla Federazione nazionale.
Questi incontri riguardano gli atleti delle regioni Umbria, Marche e Abruzzo.
Si è trattato di un collegiale che si è svolto in doppia seduta, al mattino e nel pomeriggio, e che ha coinvolto in totale circa 20 ginnasti.
L’allenamento congiunto è stato guidato dai tutor nazionali Luigi Peroli e Oscar Stabile, e dalla coreografa Elisabetta Boni, sotto l’osservazione e il controllo del responsabile dei tutor nazionali, il professor Paolo Siviero.

Il professor Luigi Peroli, tutor della FGI-Accademia di ginnastica di Fermo, palma di bronzo 2014, un tecnico di grande prestigio, allena da anni i migliori atleti d’Italia, gli olimpionici azzurri. In continuo rinnovamento poi è il programma di lavoro condotto in sinergia con la FGI. Invitato, primo tecnico a livello nazionale, in varie occasioni anche in Umbria per valutare la preparazione dei nostri ragazzi e per svolgere formazione per i tecnici, ha dato un notevole contributo allo sviluppo della ginnastica maschile nella nostra regione.

Il professor Oscar Stabile, tecnico federale, giudice nazionale e preparatore fisico della FGI,ricopre il ruolo di referente di giuria del settore GAM e della formazione dei tecnici delle Marche. Allenatore presso la società Ginnastica Victoria Fermo, collabora con il Centro tecnico di preparazione olimpica della città di Fermo per il settore maschile. Da anni fa parte della Jury Chechi Academy, dove si occupa di ginnastica artistica e del settore Calisthenics.

La professoressa Elisabetta Boni, una coreografa di fama nazionale, presta invece la sua opera soprattutto nei Gym Campus della FGI, campi scuola nazionali maschili, per migliorare le prestazioni degli atleti anche sotto questo aspetto.

Per quanto riguarda l’Umbria, hanno risposto alla convocazione soltanto 4 ginnasti, in meno rispetto al primo allenamento, a causa di infortuni o malesseri stagionali: tre ginnasti della categoria Allievi 1, Filippo Bilancini, Mattia Laudi e Nicola Vitaloni della società CLT Terni e Matteo Fiore della categoria Junior 2 della società Braccio Fortebraccio Perugia.
I tecnici umbri intervenuti erano invece 6: per la Fortebraccio Giorgio Lo Voi, Alessandro Ceglioni e Gioele Pontani e per il CLT Irene Bragoni. Presenti anche due allenatori senza i loro ginnasti, Ylenia Giansanti e Giorgio Sisti della società Eunice Marsciano.

La giornata è stata davvero intensa, un importante momento di confronto e soprattutto di crescita per tutti i giovani atleti e i tecnici partecipanti, che hanno fatto tesoro dei preziosi suggerimenti ed espresso grande soddisfazione per l’incontro.

Il terzo e ultimo appuntamento del progetto è programmato in Umbria, a Perugia, per sabato 7 settembre.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail