Pallacanestro, presentato in Comune il progetto Basket Academy: “Vogliamo riportare questo sport agli antichi fasti”

Un progetto di primissimo livello per rilanciare la pallacanestro a Perugia. C’era l’organico e la dirigenza al completo questa mattina per la presentazione a Palazzo dei Priori di Basket Academy, una società che comprende due realtà: la Pontevecchio Basket, che si occupa della crescita dei giovani, e la Valdiceppo, la società di riferimento, che disputerà il prossimo campionato di serie C. Ad accoglierla, nel prestigioso scenario della Sala Rossa, le principali forze istituzionali della città.

Grande l’entusiasmo mostrato dal team; a farsene portavoce il responsabile della comunicazione esterna e del martketing Francesco Diotallevi: “Siamo onorati che il sindaco abbia voluto partecipare alla presentazione di una società importantissima. Si respira aria di festa. Due anni fa abbiamo disputato un bellissimo campionato, lo scorso anno purtroppo siamo retrocessi. C’è tanta voglia di riportare il basket agli antichi fasti, oltre che naturalmente di riscatto”. Il messaggio è chiaro: “La nostra società è attenta e ha voglia di fare. Vogliamo diventare un punto di riferimento per questa amministrazione che ha dimostrato grande sensibilità”.

Grande attesa anche da parte di Michele Fioroni, assessore allo sviluppo economico: “Devo ancora risvegliarmi da un incubo – ricorda Fioroni – Ero in tribuna ad osservare quel tiro di Niccolai che segnò per sempre le sorti della pallacanestro perugina. Bisogna mettersi tutto alle spalle con dei sogni. Avete un eredità ed un compito molto importante. La grinta può fare la differenza. Grazie a questo sport – ha concluso l’assessore – ho scopero quanto sia importante giocare di squadra”.

Qualche dettaglio in più di questa realtà lo fornisce il direttore sportivo Fabio Preda: “È la prima volta che ci presentiamo come Basket Academy. È un progetto nato nel 2004 che comprende due società diverse, la Pontevecchio Basket e la Valdiceppo, che è quella di rieferimento, ma con identico modo di lavorare che va dalla prima squadra alle giovanili (under 15, 16 e 18)”. La Valdiceppo dovrà ripartire dalla C: “Abbiamo fatto domanda di ripescaggio, ma non é andata a buon fine, ma siamo carichi per poter far bene in questa categoria. Il nostro staff tecnico, che conterà due figure di esperienza per quanto riguarda il settore giovanile, avrà a disposizione un gruppo solido formato da ragazzi che vogliono crescere e spero che i risultati possano riflettere lo spirito di famiglia che verrà a crearsi per vivere momenti importanti”.

Giulio Agostinelli, presidente della Pontevecchio Basket, ha parole di ringraziamento per l’amministrazione comunale “per averci permesso di mantenere le nostre strutture decentemente. Basket Academy contiene molti tipi di attività. Speriamo di chiudere il cerchio ottenendo l’agibilità completa. Ringrazio anche lo staff, senza cui questo non sarebbe stato possibile”.

Chiude il sindaco di Perugia Andrea Romizi: “Di voi mi ha colpito lo spirito che siete riusciti a creare tra di voi. Questo sorriso può essere la ricetta magica per ottenere dei risultati. Mettere in organico circa cinquecento ragazzi è qualcosa di fenomenale”. La problematica principale restano le strutture: “Vedremo cosa possiamo fare”. Grande è il senso di responsabilità: “Vi seguiremo. Lo scorso anno non credo sia andata male, perché ho notato una realtà comunque in crescita, ma se Perugia vuole alzare la testa non deve porsi limiti e provarci sempre. Siete un bell’esempio e una bella storia da raccontare”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta