Perugia, Nicastro vuole il derby. Al Liberati in 1300

Il Perugia potrebbe presentarsi al Liberati con una freccia in più. Francesco Nicastro è sempre più sulla via del recupero: l’esterno offensivo di origine siciliana si è allenato oggi a parte sul centrale dell’antistadio in compagnia di Rosati e Di Carmine. Se per questi ultimi due il rientro è ancora lontano, buone possibilità ci sono invece di rivedere almeno in panchina uno dei punti fermi di questa parte di stagione, e cioè Nicastro, vittima di un infortunio muscolare prima e di una ricaduta poi. Per lui scatti ripetuti al fine di ritrovare il prima possibile la forma migliore. Di sicuro una notizia positiva per quanto riguarda un’infermeria che si sta lentamente svuotando. Il resto della squadra si è allenata a porte chiuse all’interno dello stadio Curi, scelta un po’ a sorpresa visto che solitamente le prime due sedute della settimana sono aperte al pubblico. Cristian Bucchi probabilmente ha voluto nascondere le prove di formazione operate questa mattina. Tuttavia è possibile sostenere che il tecnico presenterà un undici che non si discosterà troppo da quello che ha affrontato (e battuto) il Brescia sabato scorso. L’unico ballottaggio potrebbe vedere la difesa, alle prese con una discreta abbondanza, infortunio di Mancini a parte. Nel corso della mattinata è stato provata la linea a quattro formata dai terzini Del Prete e Di Chiara e dai centrali Volta e Monaco. Ma attenzione: Nicola Belmonte, tenuto in panchina contro le rondinelle, non é assolutamente fuori dai giochi. Potrebbe essere lui la variabile impazzita dello schieramento iniziale, qualora venisse impiegato come laterale destro al posto di Del Prete (ipotesi realisticamente meno probabile in quanto il capitano si è reso protagonista di un’ottima prova prima dell’uscita dal campo per infortunio) oppure come centrale al posto di Monaco (eventualità più plausibile soprattutto qualora Bucchi volesse puntare su un uomo di maggiore esperienza). Nessun dubbio negli altri reparti: a centrocampo spazio agli interni Dezi e Brighi e al play Ricci, mentre in avanti confermatissimo Forte sostenuto da Mustacchio e Guberti. Di tempo per definire gli ultimi dettagli ce ne e a sufficienza in quanto si gioca domenica. La squadra tornerà ad allenarsi domani mattina alle ore 11 a porte chiuse.

TIFOSI, PRONTA L’INVASIONE – La vittoria contro il Brescia ha riacceso l’entusiasmo nei tifosi biancorossi, pronti a riversarsi in massa al Liberati per aiutare la squadra a confermare una striscia positiva lunga dieci anni. Sono circa 1290 i biglietti messi a disposizione per il settore ospiti in vista della straregionale di domenica ed è scontato che vengano bruciati in poche ore. Sale invece ad oltre 6500 il dato complessivo dei tagliandi staccati.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>