Ternana, lesione muscolare di primo grado per Vives. Doppia seduta, si rivede Vantaggiato

Era atteso in giornata l’esito degli esami strumentali a cui è stato sottoposto il centrocampista Giuseppe Vives, uscito anzitempo nel match contro il Renate di domenica scorsa. A conferma di quanto l’inizio di stagione della squadra di De Canio non sia stato particolarmente fortunato, ecco cosa recita il bollettino medico diffuso questa mattina dalla società:

Il centrocampista rossoverde, Giuseppe Vives, uscito per infortunio nel corso della gara interna con il Renate, si è sottoposto ad esami strumentali che hanno evidenziato una lesione di primo grado al flessore della coscia sinistra. Il calciatore ha già iniziato le terapie mediche ed il programma riabilitativo“.

Da valutare ovviamente i tempi di recupero che, secondo la normale prassi per quanto riguarda problemi fisici di questo tipo, non dovrebbero essere inferiori alle 3-4 settimane. Per il tecnico una tegola non da poco, in vista del tour de force che attenderà la Ternana nelle prossime settimane: si comincia domenica contro la Virtus Verona poi si andrà avanti al ritmo di una partita ogni tre giorni fino al derby contro il Gubbio, in programma l’11 novembre al Liberati.

Doppio lavoro per i rossoverdi La Ternana, come da programma, ha svolto una doppia seduta di allenamento. Dopo una mattinata trascorsa in palestra, la squadra di De Canio si è trasferita al Taddei per lavorare prettamente su movimenti di gioco e passaggi di prima. Chiusura con una partitella a campo ridotto. Oltre a Vives erano assenti Altobelli e Hristov, mentre sono tornati ad allenarsi Vantaggiato (34 anni oggi, auguri) e Gagno. Aggregati al gruppo anche i giocatori della Berretti Mazzarani e Mennini.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta