Bastia Umbra, ok dal consiglio comunale al bilancio di previsione 2016 – 2019

BASTIA UMBRA Il Consiglio comunale di fine anno 2016, mercoledì 28 dicembre, ha esaminato il bilancio di previsione 2017 – 2019 ed il programma triennale delle opere pubbliche. Dopo approfondita discussione il piano finanziario è stato approvato a maggioranza, con una parte dell’opposizione presente in aula (‘5 Stelle’ e ‘Bastia per te’) che si è astenuta, manifestando sul documento politico di eccellenza, quale è il bilancio preventivo, un significativo apprezzamento.

“Un segnale positivo che ci incoraggia ad andare avanti sulla strada intrapresa – ha sottolineato il Sindaco Stefano Ansideri –, soprattutto in questo secondo mandato amministrativo da me guidato e  caratterizzato da sacrifici che abbiamo dovuto chiedere i cittadini. Il nostro scopo primario è stato quello di mantenere integra la corretta gestione finanziaria del Comune, garantendo al tempo i servizi essenziali, soprattutto nel sociale. Inoltre, abbiamo mantenuto sempre molto alta l’attenzione verso le attività e la sicurezza delle scuole, curando gli edifici con puntuali manutenzioni, senza trascurare gli investimenti necessari per nuove, moderne ed efficienti sedi scolastiche. Da non trascurare, infine, la sana gestione del bilancio comunale che permette ora alla nostra Amministrazione di programmare un importante pacchetto di investimenti, di cui potrà giovarsi l’intera comunità di Bastia Umbra”.

Nella seduta di mercoledì l’Assessore Roberto Roscini ha illustrato il bilancio, che nel 2017, come avvenuto nell’anno che sta per concludersi, non prevede aumenti di imposte e tariffe. Il bilancio risente della contingente situazione economica, le entrate correnti sono previste in leggero calo, circa l’1%;. Nonostante ciò le entrate correnti superano le uscite correnti e si registra un avanzo per la parte corrente di 197 mila euro, destinati a finanziare gli investimenti.

“Ci siamo, inoltre, impegnati – ha detto l’Assessore Roscini – a confermare ed ampliare gli incentivi per l’insediamento di imprese nei centri storici. Confermati i provvedimenti in tal senso per il centro di Bastia Umbra estendendoli anche alle frazioni: le piazze di Costano e Ospedalicchio con l’agevolazione della tari, che consiste nell’esenzione triennale  dal pagamento dell’imposta sui rifiuti. Abbiamo anche confermato la riduzione delle imposte per gli immobili concessi in comodato gratuito ai parenti di primo grado. A Bastia, quindi, – ha concluso Roscini – in caso di registrazione di contratto di comodato i contribuenti, oltre che vedersi riconosciuta la riduzione del 50% dell’imponibile prevista dalla legge nazionale, continueranno a beneficiare della riduzione delle aliquote Imu  e Tasi”.

Nel triennio 2017 – 2019 sono finanziati nuovi investimenti per 4 milioni di euro: l’adeguamento della scuola primaria Don Bosco per l’eliminazione del rischio di sfondellamento  (euro 440.000); il primo stralcio dei lavori volti a trasformare in palestra l’ex spazio del Rione Sant’Angelo ( euro 580.000); l’intervento relativo al ponte sul Tescio in Via Firenze (euro 390.000)  e numerose manutenzioni del patrimonio comunale (strade, verde pubblico e immobili) per oltre 2,5 milioni.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>