Castiglione del Lago, le Misericordie in soccorso degli animali domestici della Valnerina

CASTIGLIONE DEL LAGO – In occasione delle festività natalizie Ivo Massinelli in qualità di Coordinatore e rappresentante regionale Misericordie Umbria, in accordo con le due Misericordie del Trasimeno di Castiglione del Lago e Magione, ha promosso un’iniziativa unitaria straordinaria a sostegno degli “amici a 4 zampe” della Valnerina.
«Con il grande freddo previsto in quelle zone – ha dichiarato Massinelli – le Misericordie dell’Umbria non possono rimanere insensibili anche alle necessità dei nostri amici 4 zampe delle famiglie della Valnerina. Per questo, anche a seguito di segnalazione di alcune famiglie della Valnerina sensibili al problema,abbiamo voluto promuovere una iniziativa unitaria a sostegno degli animali da compagnia». Domani mattina 13 gennaio partiranno alcuni volontari da Magione e Castiglione del Lago verso le zone di Cascia, Norcia e Preci per consegnare alimenti per cani, alcune cucce e altri supporti alle famiglie della zona. «Ciò è stato possibile grazie anche alla sensibilità e alla partecipazione di privati cittadini e di aziende del territorio del Trasimeno. Esprimiamo grande apprezzamento per la generosità dimostrata dai nostri concittadini. Questa e altre iniziative unitarie delle Misericordie proseguiranno nel tempo finché ci saranno effettive necessità verso quelle zone così duramente colpite dal sisma. Anche piccoli gesti come questo a volte sono importanti». Le Misericordie Umbria fin dai primi giorni del terremoto del 2016 si sono rese disponibili con i propri volontari e automezzi a varie iniziative di sostegno, a volte singolarmente e altre con interventi mirati anche unitari, oltre ai vari interventi istituzionali, sia durante l’emergenza che nella fase post emergenza terremoto.
«Voglio ricordare – conclude Massinelli – che domenica 14 gennaio, presso il centro regionale di Protezione Civile di Foligno, si terranno gli esami per nuovi 42 volontari di protezione civile. Il corso è stato effettuato dalla Misericordia di Magione ma aperto a tutte le Misericordie umbre e ha visto una notevole affluenza. Esprimo piena soddisfazione anche a nome del Capo Raggruppamento di Protezione Civile Filippo Rigucci».

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta