Castiglione del Lago, si concretizza il progetto “Una casetta per Preci”: raccolte 14mila euro

CASTIGLIONE DEL LAGO – Si sta finalmente concretizzando il progetto di raccolta fondi per il progetto “Una casetta per Preci”, ideato dalle associazioni di volontariato di Castiglione del Lago e coordinate dall’Amministrazione comunale. Da dicembre ad oggi sono stati raccolti e versati nei due conti correnti circa 14.000 euro che serviranno ad acquistare una casetta di legno che, secondo le indicazioni del sindaco Pietro Bellini, verrà adibita a sede per le associazioni sociali e degli imprenditori del piccolo comune devastato dal terremoto: oltre alla “rinascita morale” di Preci si pensa, molto concretamente, ad agevolare con ogni mezzo il rilancio delle tante attività economiche della zona, soprattutto agricoltura, allevamento e turismo, settori attualmente in ginocchio.

In questi ultimi giorni tutte le associazioni dell’Albo comunale hanno deciso che per raggiungere la somma di 16.500, necessaria all’acquisto della struttura, occorre fare un ulteriore sforzo. In accordo con il GS Filippide-Avis, organizzatori della Strasimeno che si disputerà con partenza e arrivo principale a Castiglione del Lago domenica 5 marzo, alcune decine di rappresentanti delle associazioni, tutti muniti di apposito cartellino di riconoscimento, venderanno biglietti per la raccolta fondi al prezzo di un euro. La vendita inizierà sabato mattina alla consegna dei pettorali di gara e proseguirà nel pomeriggio fino alle 19: anche alcuni esercizi commerciali collaboreranno alla vendita dei biglietti. Domenica dalle 8 alle 20 i rappresentanti delle associazioni saranno sempre in giro in mezzo agli atleti e alle loro famiglie per vendere i biglietti per Preci. Se, come tutti sperano, l’introito supererà i 2.500 euro, è stato deciso di attrezzare la struttura con un piccolo bagno interno e magari anche un climatizzatore per produrre aria calda d’inverno e fresca d’estate.

Tutti possono liberamente donare somme per il progetto “Una casetta per Preci” versando nei due conti correnti aperti dalle associazioni presso la BCC Umbria, filiale di Castiglione del Lago (IBAN: IT 38 W 07075 38350 000000710912) e presso la filiale di Sanfatucchio della Banca Valdichiana (IBAN: IT 51 H 08489 38350 000000374566): in entrambi i casi le aziende o i privati cittadini che decideranno di erogare una qualsiasi cifra per questa buona ragione, dovranno indicare la causale “Associazioni castiglionesi per i terremotati umbri”.

«L’area dove sorgerà la struttura che regaleremo a Preci – spiegano dall’Amministrazione castiglionese – è a circa 700 metri dal centro del paese, è di proprietà comunale ed già attrezzata con scarichi fognari, acqua potabile, gas, luce e linee telefoniche. La ditta che realizzerà la “casetta” darà disposizioni precise ai tecnici del Comune di Preci per preparare una solida base di cemento armato, con le necessarie prese e i collegamenti alle varie utenze».

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>