lunedì 23 ottobre 2017 - aggiornato alle ore 02:23        

Città della Pieve, inaugurazione dei lavori di restauro delle Cripte del Duomo

Fai_giornate autunno

CITTA’ DELLA PIEVE – A Città della Pieve la Giornata d’autunno del Fai si carica di una grande significato. E’ infatti prevista per domenica 15 ottobre, giorno in cui in tutte le regioni il Fondo Ambiente Italiano promuove la sua manifestazione autunnale, l’inaugurazione ufficiale dei lavori di restauro delle cripte del Duomo.

Durante tutta la giornata i volontari della Delegazione Fai Trasimeno guideranno i visitatori alla scoperta di questi affascinanti ambienti, probabilmente tra le poche porzioni superstiti dell’antica pieve gotico-romanica, tra le meglio conservate architetture gotiche della città, parzialmente demolite per lasciare spazio agli ampliamenti della chiesa.

Oggi collegati direttamente al Duomo, ma per anni celati agli sguardi dei più, vi si poteva solamente accedere da un ingresso sotto il campanile. I lavori hanno permesso anche il restauro di frammenti di affreschi e di riportarne alle luce altri. Una importante testimonianza, tra le rarissime pitture del XV secolo superstiti in città, su cui è iniziato un dibattito intorno all’attribuzione agli stessi. Grazie al confronto con cartoni, di un fregio rinvenuto, identico ad una decorazione dei costoloni della volta della Cappella di San Brizio, si è infatti fatta strada l’attribuzione a Benozzo Gozzoli.

Domenica 15 ottobre dunque, nel pomeriggio, lontano dalle celebrazioni religiose, sarà possibile, in via eccezionale, accedere ad un corridoio di servizio, dove si conservano porzioni dell’architettura e affreschi della cripta, parzialmente distrutta. Alle 18 è prevista una tavola rotonda con i tecnici che hanno eseguito i lavori e rappresentanti di Parrocchia e Sovrintendenza.

Sono oltre 170 gli itinerari tematici e 600 i luoghi che verranno aperti in tutta Italia in occasione delle Giornate Fai d’autunno, con un coinvolgimento particolare dei gruppi Giovani.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta