Gualdo Tadino, l’Adusbef annuncia ricorso al Tar contro il decreto Salvabanche Assemblea del Movimento cinque stelle in uno dei comuni più colpiti dall'azzeramento del valore delle obbligazioni subordinate

GUALDO TADINO – Il presidente nazionale di Adusbef Elio Lannutti annuncia il ricorso al Tar dell’associazione contro il decreto salvabanche del governo. L’annuncio è arrivato dall’assemblea di sabato sera a Gualdo Tadino, dove erano presenti i big del partito e i rappresentanti locali. In collegamento il presidente Lannutti. In sala c’erano gli europarlamentari Laura Agea e Marco Valli oltre ai parlamentari Tiziana Ciprini, Filippo Gallinella, Daniele Pesco e Alessio Villarosa, oltre ai consiglieri regionali Andrea Liberati e Maria Grazia Carbonari.

L’Adusbef è molto agguerrita e giudica “illegittimi i collegi arbitrali composti dagli stessi fiduciari di Consob e Bankitalia”. “I risparmiatori truffati – si legge sul sito dell’associazione – ci pensino molto bene prima di aderire ad arbitrati i cui collegi saranno composti dagli stessi fiduciari delle contigue autorità vigilanti corresponsabili dell’esproprio criminale del loro sudato risparmio”.  La linea per il ricorso è quello della richiesta di risarcimenti integrali, “i cui costi sono nettamente inferiori ai gravissimi danni reputazionali e di fiducia inferti da Troika, Bce e Cleptocrazia UE al risparmio tutelato in Italia dall’art. 47 della Costituzione, che evocheremo nei ricorsi doverosi contro bail in e salva banche”.

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>