Banda delle Golf, scatta l’allarme

PERUGIA – Continua a seminare panico e rabbia la banda delle golf che a Perugia sta facendo razzia di auto. Rigorosamente golf Volkswagen. Tre furti nell’arco di una settimana. A cui se ne deve aggiunger e un altro compiuto una ventina di giorni fa. La casualità non sembra più essere un elemento da prendere in considerazione. Al contrario, l’ipotesi più acclamata sarebbe quella secondo cui ci sarebbe dietro una regia ben precisa il cui unico scopo sarebbe il furto, man non di auto generiche, bensì di quel particolare modello. Le zone colpite sarebbero quelle delle aree sosta intorno all’ospedale Santa Maria della Misericordia, San Sisto e Sant’Andrea delle Fratte. La prima può essere un caso. La seconda una coincidenza. Ma quando arrivano la terza e la quarta, oltretutto nel giro di pochi giorni, allora forse non è più un caso. Si potrebbe anche trattare di una clamorosa coincidenza. Ma tale ipotesi non sembra avere conferme. Del resto la golf si sa, è «campione di incassi» in tutte le versioni in cui è stata presentata agli automobilisti. Un’auto, dunque, che potrebbe avere inevitabilmente un mercato importante anche per quanto riguarda quello illegale delle auto rubate in Italia e rivendute fuori dai confini nazionali. Da quanto si apprende, almeno un paio delle auto rubate sarebbero state denunciate alle forze dell’ordine nei giorni scorsi.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta