Perugia, rubano tre paia di scarpe da Pittarello: nei guai due fratelli Avevano occultato le calzature, danneggiando il sensore antitaccheggio

PERUGIA – Pensavano di passare inosservati mentre asportavano con destrezza tre paia di scarpe da ginnastica in esposizione occultandole all’interno di uno zaino. Ma la segnalazione del negozio e il pronto intervento di una pattuglia dei carabinieri della Compagnia di Perugia ha consentito di mandare al vento i loro piani. E’ ciò che è accaduto al negozio di scarpe Pittarello di San Sisto e che ha avuto come epilogo l’arresto in flagranza di reato di due fratelli rumeni con precedenti penali.

I due erano entrati all’interno del negozio con uno zaino in spalla, ma l’atteggiamento sospetto tra gli scaffali di scarpe aveva insospettito il personale dipendente. I due rumeni dopo essersi allontanati dal negozio si dileguavano all’esterno, ma il personale dipendente riusciva a contattare il 112 dando una dettagliata descrizione dei due malfattori. Una pattuglia dei carabinieri della Stazione di Castel del Piano, allertata dalla centrale operativa, riusciva ad intercettare i due delinquenti con lo zaino con all’interno occultate ancora le scarpe per un valore commerciale di circa 300 euro, constatando che i due erano riusciti a danneggiare le placche antitaccheggio. Scattate le manette i due sono stati tradotti presso le camere di sicurezza del Comando Carabinieri di via Ruggia. I due arrestati, dopo la convalida del Tribunale, dovranno presentarsi per la firma, ogni giorno, presso la stazione carabinieri competente.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>