giovedì 14 dicembre 2017 - aggiornato alle ore 23:33        

Perugia, un arresto e 6 denunce per i controlli dei carabinieri. Ritirate due patenti

carabinieri-alba-controlli-etilometro

PERUGIA – E’ di un arresto e sei denunce il bilancio dei servizi di controllo straordinari predisposti dai carabinieri. Complessivamente sono state identificate 215 persone, controllati 185 veicoli, elevate 5 infrazioni penali al codice della strada per guida sotto l’effetto di alcool e stupefacenti, ritirate 2 patenti e decurtati in totale 32 punti.

Sono state controllate anche le persone sottoposte a provvedimenti restrittivi alternativi alla detenzione e a misure di prevenzione personali di pubblica sicurezza. Il servizio ha portato all’arresto di un 43enne albanese, domiciliato a Perugia, nullafacente, irregolare e con diversi precedenti penali, in esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Perugia dovendo espiare la pena residua di un mese e 11 giorni di reclusione per reati inerenti gli stupefacenti.

Denunciato, invece, un 27enne tunisino, irregolare, pregiudicato e privo di attività lavorativa, per essersi reso responsabile della violazione della normativa sull’immigrazione non avendo ottemperato all’ordine di espulsione dal territorio nazionale emesso dal Questore di Roma. E’ stato attivato l’iter per il suo allontanamento dallo Stato. Stessa sorte per un 25enne albanese, domiciliato a Perugia, nullafacente, regolare già con diversi precedenti penali a carico, resosi responsabile del reato di evasione, poiché, sebbene sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per reati di spaccio di stupefacenti, non è stato trovato nella propria abitazione.

Segnalati anche due ventenni originari del capoluogo umbro e un 35enne ecuadoregno, residente da tempo a Perugia, incensurato, muratore, indiziati tutti del reato di guida in stato di ebbrezza, poiché, fermati durante un controllo alla circolazione stradale, sono stati sorpresi alla guida delle rispettive autovetture con un tasso alcolico superiore alla norma.

Un 21enne studente perugino, infine, è stato denunciato per guida sotto l’effetto di stupefacenti. Al momento del controllo, a seguito della perquisizione personale, è stato trovato in possesso di una modica quantità di hashish. Sottoposto ad esami tossicologici è risultato aver fatto uso di cannabinoidi. Il giovane è stato segnalato alla locale Prefettura quale assuntore di stupefacenti, mentre la patente è stata ritirata e il mezzo affidato in custodia ai genitori.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta