Ast, centrato l’obiettivo di un milione di tonnellate di produzione entro l’anno Oggi nella sede di Confindustria confronto a tutto campo tra sindacati e direzione aziendale

TERNI – Era già stato annunciato ai sindacati nazionali la settimana scorsa. E’ stato ribadito oggi a quelli territoriali: l’obiettivo annuale del milione di tonnellate di produzione all’Ast verrà raggiunto se non superato. La rassicurazione arriva dai vertici aziendali nel corso dell’incontro di oggi con rappresentanti di Confindustria, rsu del gruppo e segreterie provinciali dei metalmeccanici.
Presenti il responsabile della nuova divisione Corporate dell’azienda, Francesco Auregli, quelli del personale, Francesco Perciavalle, e delle Relazioni esterne, Tullio Camiglieri e il direttore di stabilimento e produzione Massimo Calderini.
Durante l’incontro, definito da fonti aziendali “molto costruttivo”, “positivo” per i sindacati, è stato sottolineato che l’Ast ha confermato la buona performance all’interno del gruppo ThyssenKrupp con il raggiungimento del pareggio di bilancio.
Per quanto riguarda il trasferimento della linea 6 proveniente dallo stabilimento di Torino, entro luglio si
concluderà la gara di affidamento dei lavori e, in base ai tempi tecnici, l’impianto potrebbe essere pronto ad entrare in funzione nei primi mesi del prossimo anno.
Sul fronte del settore titanio, i vertici aziendali hanno inoltre annunciato che, oltre all’accordo con la societa’
Loterios firmato ad inizio giugno, si stanno anche acquisendo nuovi clienti e quindi nuovi ordini.
La ripresa del confronto tra le parti viene valutata “positivamente”, in una nota congiunta di rsu e segreterie
provinciali, che comunque auspicano maggiori chiarimenti su tematiche ancora “non adeguatamente approfondite”.
In relazione agli investimenti previsti dall’accordo del 3 dicembre scorso l’azienda ha affermato che sono in fase di attuazione circa il 50%, mentre entro settembre saranno completati i processi di fusione per incorporazione delle società controllate (Aspasiel, Tubificio, Società delle Fucine).

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>