Ciclovie: 2,5 milioni di euro per realizzare interventi, al via accordi di programmi

PERUGIA – Circa due milioni e mezzo di euro per finanziare la realizzazione del percorso ciclabile lungo l’antica via Flaminia nel tratto Foligno–Fossato di Vico,  la connessione tra la ciclovia del Tevere a Ponte San Giovanni e la ciclovia Spoleto-Assisi ed il tratto della ciclovia del Fiume Nera dalla cascata delle Marmore al centro urbano di Terni: è quanto prevedono tre schemi di Accordo di programma tra la Regione Umbria,  Comuni ed  enti interessati approvati dalla Giunta regionale dell’Umbria su proposta dell’assessore alla mobilità.

Si tratta – ha spiegato l’assessore – di risorse importanti finalizzate alla realizzazione di interventi su assi principali della mobilità ciclistica umbra così come individuati nella rete di mobilità ecologica d’interesse regionale istituita dalla Regione Umbria. I finanziamenti, a valere parte sul programma “Piat” e parte sull’accordo Stato/Regione del 2018 consentiranno di mettere a sistema alcuni interventi già realizzati e di superare le criticità evidenziate su particolari tracciati, con un ritorno di sicuro interesse per i cicloturisti e per gli appassionati.

Entrando nel merito degli Accordi, l’assessore ha spiegato che per la realizzazione del percorso ciclabile lungo l’antica via Flaminia nel tratto Foligno-Fossato di Vico sono a disposizione fondi regionali per 887 mila euro. L’Accordo che verrà sottoscritto da Regione Umbria e i Comuni di Fossato di Vico, Gualdo Tadino, Nocera Umbra, Valtopina e Foligno prevede un intervento di collegamento tra la ciclovia Spoleto-Assisi con il percorso ciclabile della ex Ferrovia dell’Appennino Centrale. Si andrà così a costituire, con la ciclovia del Tevere, un circuito di notevole interesse cicloturistico.

Relativamente allo schema di Accordo di Programma tra Regione Umbria, Comuni di Assisi, Bastia Umbra e Perugia per la realizzazione di un percorso ciclabile di connessione tra la ciclovia del Tevere a Ponte San Giovanni e la ciclovia Spoleto-Assisi, così da dare continuità a questi due itinerari. Infatti attualmente sono due i tratti in esercizio delle ciclovie del Tevere e della Spoleto-Assisi: il primo da San Giustino a Ponte San Giovanni di circa 80 km e il secondo da Assisi a Spoleto di circa 50 km.

Grazie al nuovo intervento, per il quale la Regione ha stanziato 600 mila euro, si andrebbe a costituire un percorso ciclabile di facile percorribilità di quasi 150 km, in un contesto storico e ambientale di grande valore.

Per quanto riguarda infine la ciclovia del Fiume Nera, è prevista la realizzazione del tratto lungo il Fiume Nera tra la Cascata delle Marmore e Voc. Staino nel Comune di Terni, fino alla connessione con il percorso ciclabile urbano di Via Centurini”. Il tratto di infrastruttura previsto dall’Accordo, che verrà sottoscritto da Regione Umbria, Comune di Terni e Consorzio di Bonifica Tevere-Nera, consente di superare la criticità esistente tra il sito della Cascata e il centro cittadino, dando continuità alla ciclovia del Nera da Sant’Anatolia di Narco, dove incontra la ex ferrovia Spoleto-Norcia, al nodo di scambio modale treno/bici della stazione RFI.  La Regione interverrà con un importo di un milione di euro.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail