Foligno, la Umbra Cuscinetti apre un nuovo stabilimento: più opportunità e sviluppo L'azienda scommette sul futuro, con prodotti sempre più avanzati

FOLIGNO – L’Umbra Cuscinetti continua a investire in futuro e innovazione, aprendo un nuovo stabilimento a Foligno, dedicato alla realizzazione di prodotti sempre più complessi e tecnologicamente avanzati. Si tratta di uno spazio di centinaia di metri quadrati, in via Bartolomei, nella zona industriale La Paciana, a pochi passi dalla casa madre sita nella via recentemente intitolata a Valter Baldaccini, padre fondatore dell’azienda.
L’inaugurazione si terrà la mattina del 10 luglio, con un grande evento al quale interverranno la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, il sindaco di Foligno, Nando Mismetti, l’amministratore delegato della Umbra Cuscinetti, Antonio Baldaccini e i suoi collaboratori, la parlamentare umbra del Pd Anna Ascani, il presidente di Boeing Italia Antonio De Palmas, esponenti del Polo aeronautico umbro, rappresentanti dei maggiori clienti internazionali dell’azienda.
In pratica verrà aperta una nuova divisione dedicata alla linea di business degli attuatori elettromeccanici, prodotti sempre più innovativi, in grado di rivolgersi a mercati diversi, sia legati al mondo dell’aeronautica sia dell’energia, su cui l’azienda ha maggiormente investito negli ultimi anni per rafforzare la sua posizione al livello mondiale.
Il nuovo stabilimento, realizzato con un importante investimento economico, determinerà anche nuove opportunità di sviluppo sul territorio, aprendo nuovi e più importanti scenari per la Umbra Cuscinetti, multinazionale di eccellenza nel settore della meccanica fine, che promuove l’immagine e lo sviluppo di Foligno e dell’Umbria nel mondo.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>